Sane abitudini in quarantena: esercizio fisico in casa

07 maggio, 2020
La quarantena obbligatoria a causa del COVID-19 non dovrebbe costituire un ostacolo verso l'adozione di sane abitudini. Ecco alcuni suggerimenti.
 

Durante la quarantena decretata dai governi nazionali, un gran numero di persone si è vista obbligata a rimanere a casa. Nonostante gli aspetti negativi di una misura così drastica, la quarantena deve essere vista anche come un’occasione per concentrarsi su se stessi e adottare sane abitudini, cominciando dall’esercizio fisico in casa.

È innegabile che la diffusione del coronavirus abbia modificato radicalmente la vita quotidiana di ognuno di noi. Questo cambiamento così brusco influenza gli esseri umani sia psicologicamente che fisicamente. Nonostante ciò, la cosa migliore da fare per reagire in questo scenario negativo è dare il meglio di sé e contrastare l’inattività.

Infatti, l’ambiente domestico può diventare una grande opportunità: bisogna iniziare a percepire la casa come uno spazio utile, sicuro e divertente. Solo in questo modo avremo gli strumenti per affrontare le emozioni negative provocate dall’isolamento e dalla solitudine sociale.

Le sane abitudini devono prendere vita prima di tutto nella mente. Da lì, inizieranno ad manifestarsi le attività utili e produttive.

 

Cosa sono le sane abitudini?

Le sane abitudini sono tutte quelle pratiche che favoriscono la qualità della vita in vari campi, che vanno dal sociale allo psicologico. L’Organizzazione Mondiale della Sanità —WHO— le definisce come sintomo di vita sana e benessere generale.

Pertanto, non ci stupisce il fatto che l’esercizio fisico rientri a pieno titolo tra le sane abitudini. Esistono molte altre pratiche che soddisfano queste caratteristiche e che vale la pena adottare durante questo periodo di quarantena obbligatorio.

Come si creano le sane abitudini?

Iniziare una pratica può essere facile, basta ripeterla per un paio di giorni. Il problema è che una sana abitudine va ben oltre questa prima fase: la sua complessità risiede nella perseveranza, ed è allora che i buoni propositi di avere una vita più sana vengono meno.

Ragazza fa le flessioni a casa
 

Nonostante l’opinione di molti scettici, la psicologia è il punto di partenza per cambiare le nostre abitudini e i nostri stili di vita. In questo caso, per prima cosa bisogna percepire la casa come uno spazio per svolgere tutti i tipi di attività che promuovono la salute. L’esercizio fisico sicuramente è una di queste.

Fare esercizio fisico in casa è una sana abitudine

Includere l’esercizio fisico tra le sane abitudini non è un compito facile. All’inizio potrebbe esserlo, ma rimanere costanti è l’ostacolo principale.

Spesso, solo pensando al dolore muscolare o alle attività che vengono “sacrificate” si perde la motivazione. Nonostante ciò, dobbiamo valutare i pro e i contro di una buona routine di allenamento fatta in casa.

Benefici dell’esercizio fisico per la salute

Eseguire almeno 30 minuti di attività fisica al giorno, come raccomandato dall’OMS, in questo caso programmato come esercizio fisico, è un’abitudine estremamente salutare per il corpo. Esso fornisce all’organismo i seguenti vantaggi:

 
  • Migliora le condizioni fisiche.
  • Rafforza la mente.
  • Contribuisce al benessere del sistema cardio respiratorio.
  • Aumenta la velocità di digestione.
  • Accelera il metabolismo.
  • Riduce i dolori muscolari e articolari.
  • Ossigena diversi organi, incluso il cervello.

Consigli per adottare delle sane abitudini

Delle sane abitudini basate sull’esercizio fisico sono sicuramente un processo individuale. In questo senso, i benefici già esposti contribuiscono notevolmente a prendere la decisione giusta. Oltre a questi, ecco alcuni suggerimenti appropriati per iniziare e continuare a essere coerenti con questa pratica:

Alzarsi presto la mattina

Rimanere chiusi a casa può essere una buona opzione per continuare una routine simile a quella che avevate prima della pandemia. Ecco perché alzarsi presto impedisce ai pensieri negativi e alla pigrizia di influenzarci fisicamente e psicologicamente.

Donna si sveglia di buon umore
 

Rispettare l’orologio biologico

Sebbene possa sembrare assurdo, l’organismo lavora come un orologio. Questo si chiama “orologio biologico” ed è la capacità degli esseri viventi di orientarsi nel tempo e nello spazio.

Sulla base di quanto detto, insieme all’aiuto della sveglia, è possibile programmare il tempo per fare esercizio fisico o praticare un altro tipo di abitudine sana.

Evitare di sforzarsi troppo

Il desiderio di ottenere dei risultati visibili in breve tempo può essere controproducente. In questo senso, bisogna evitare di esagerare e provocare disturbi e lesioni muscolari. L’idea di adottare delle sane abitudini prevede di iniziare in piccolo. L’organismo non è abituato e quindi deve subire un processo di adattamento.

Mantenersi attivi durante la quarantena

La quarantena obbligatoria non dovrebbe essere una scusa per evitare di avere delle sane abitudini o per smettere se ce le avete già. Riconoscere tutti i vantaggi che ne derivano dovrebbe essere un incentivo e quella piccola spinta necessaria per iniziare. Coraggio! Che aspettate?

 
  • Beld, G. (2005). Luz y salud. Dyna.
  • Ritmo circadiano: el reloj maestro. Alteraciones que comprometen el estado de sueño y vigilia en el área de la salud. (2014). Morfolia.
  • Velazquez, S. (2014). Hábitos y estilos de vida saludable. Programa Institucional Actividades De Educacion Para Una Vida Saludables.