Benefici dell'allenamento cardio per gli adolescenti

15 febbraio, 2020
Uno dei falsi miti sull'allenamento cardio è che può essere dannoso se fatto in tenera età.
 

C’è molta disinformazione sull’allenamento cardio per gli adolescenti e durante la prima infanzia. Soprattutto perché se questo tipo di allenamento viene fatto male o non viene adattato a ciascun individuo, può essere dannoso per la salute.

Tuttavia, l’allenamento cardio in tenera età comporta numerosi benefici. Ad esempio, uno studio americano dimostra che l’allenamento cardio, purché organizzato con la giusta progressione e condotto sotto la supervisione di un professionista, può essere utile per lo sviluppo psicologico e fisico degli adolescenti.

Allo stesso modo, ricerche più recenti mostrano che un giovane di circa 12 anni può sperimentare progressi nella forza simili a quelli di un adulto, poiché è sotto l’influenza del fattore ormonale.

Gli studiosi affermano che questo miglioramento della forza può raggiungere il 30% rispetto al valore iniziale. Vediamo insieme i benefici dell’allenamento cardio per gli adolescenti.

Benefici dell’allenamento cardio per gli adolescenti

Con l’allenamento cardio gli adolescenti possono migliorare i livelli di forza senza danneggiare la loro salute, ma ci sono anche altri benefici:

  • L’allenamento cardio riduce il rischio di lesioni durante le attività quotidiane e lo sport. La maggior parte delle attività fisiche coinvolge la forza muscolare, che si sviluppa in modo migliore nei giovani che conducono questo tipo di esercizi.
  • Iniziare in tenera età con questo tipo di allenamento può avere un impatto sulle prestazioni in altri sport o attività perché favorisce lo sviluppo motorio.
 
  • Come negli adulti, l’allenamento cardio favorisce l’aumento dei livelli di mineralizzazione ossea.
  • L’allenamento cardio provoca una maggiore sensibilità all’insulina: in questo modo, aumenta la massa muscolare e diminuisce il grasso corporeo. Di conseguenza, eliminare o prevenire il grasso favorisce la fiducia in se stessi dell’adolescente.
Adolescente che fa sollevamento pesi


Rapporto tra allenamento cardio e crescita

Uno dei falsi miti più diffusi è che l’allenamento cardio per gli adolescenti minaccia la loro crescita.

Al momento non ci sono prove scientifiche che questo tipo di allenamento in tenera età alteri la crescita ossea. Bensì, come abbiamo discusso in precedenza, ci sono dati e prove che affermano l’esatto contrario.

Uno studio dell’Università di Hong Kong dimostra che l’allenamento cardio supervisionato e controllato aumenta la mineralizzazione ossea indipendentemente dall’età dell’atleta.

Precauzioni da prendere

Oltre ai vantaggi, è necessario tenere conto del rischio di lesioni, causate da una cattiva esecuzione. Per questo, sarà essenziale prendere determinate precauzioni:

  • Con gli adolescenti, è importante prestare attenzione alla cartilagine. La cartilagine è una sostanza che si trova nelle ossa ed è responsabile della crescita. Bisogna fare attenzione con i pesi, perché non è ancora completamente solidificata.
 
  • Le lesioni prodotte da questo tipo di allenamento, indipendentemente dall’età, sono generalmente causate da un uso improprio delle macchine o dall’insicurezza dell’attrezzatura. È necessario prestare estrema attenzione ad entrambi.
  • È importante focalizzarsi sulla tecnica di esecuzione di ogni esercizio e dimenticare la fretta. Si consiglia di svolgere una formazione perfettamente strutturata e progettata per ogni esercizio.
Ragazza si allena in palestra


Ulteriori considerazioni

È bene ricordare che l’allenamento cardio può essere dannoso e pericoloso se non viene eseguito sotto la supervisione di un professionista qualificato e senza le misure, la tecnica e i macchinari adeguati. Pertanto:

  • È importante tenere presente che il giovane non è un adulto in versione ridotta. Qualsiasi eccesso di peso o riscaldamento inadeguato può avere un impatto sullo sviluppo delle ossa.
  • Le sessioni di allenamento e il livello di intensità devono sempre essere adattate al peso e all’età dell’adolescente. È meglio iniziare sempre con intensità molto basse, che consentano al giovane di acquisire la tecnica appropriata.
  • È bene basare la formazione su esercizi multi articolari. L’allenamento funzionale deve avere la precedenza sul resto, per aumentare progressivamente il carico di circa il 5% o il 10%.
 
  • L’allenamento cardio per gli adolescenti necessita della supervisione di un professionista. Questi sarà responsabile della corretta esecuzione tecnica di ogni esercizio e garantirà la sicurezza dell’atleta.

Conclusioni

In breve, il mito secondo cui l’allenamento cardio è dannoso per la crescita degli adolescenti è falso. La diffusione di tale mito è dovuta in gran parte alla disinformazione. L’allenamento cardio, a condizione che sia adeguatamente pianificato e adattato al fisico e all’età, può portare una serie di benefici per la salute ai giovani professionisti.

Inoltre, aiuta i giovani a capire cosa significa il sacrificio e il miglioramento personale, che saranno di grande aiuto per la loro maturazione fisica e mentale.

 
  • Faigenbaum, A. D. (2000). Strength training for children and adolescents. Clinics in Sports Medicine,19(4), 593-619.
  • Matos, N., & Winsley, R. J. (2007). Trainability of young athletes and overtraining.Journal of Sports Science & Medicine, 6(3), 353.
  • YU, C. C., SUNG, R. Y., SO, R. C., Lui, K. C., Lau, W., LAM, P. K., & MC LAU, E. D. I. T. H. (2005). Effects of strength training on body composition and bone mineral content in children who are obese.The Journal of Strength & Conditioning Research, 19(3), 667-672.