Proprietà e benefici del mini-broccolo o bimi

Il bimi contiene dieci nutrienti essenziali e più zinco, acido folico, antiossidanti e vitamina C degli asparagi, dei broccoli tradizionali, della verza e degli spinaci.
Proprietà e benefici del mini-broccolo o bimi

Ultimo aggiornamento: 12 settembre, 2018

Il bimi, anche conosciuto come mini-broccolo, è un ortaggio che si può paragonare al broccolo, dato che appartengono alla stessa famiglia, quella delle Brassicaceae. Il bimi ha un sapore dolce e leggero, con un gambo simile a quello di una asparago e un’infiorescenza che ricorda i broccoli.

Inoltre, è un eccellente ingrediente da includere nelle diete dimagranti, per via del suo alto contenuto di fibre e di acido linoleico. È anche ricco di glucosinolato, un agente anticancro e contiene sinigrina, che favorisce l’eliminazione delle cellule precancerose.

Secondo diversi studi, il bimi aiuta a prevenire il cancro allo stomaco, al colon e al polmone.

Proprietà del bimi

Il bimi, o mini-broccolo è un alimento ibrido, che proviene dal broccolo tradizionale e dal cavolo cinese; per questa ragione possiede le stesse proprietà di entrambe gli alimenti, pur avendo delle caratteristiche peculiari.

Questo ortaggio è ricco di acidi grassi Omega 3 e sostanze con effetto anticancro, come i glucosinolati e gli isotiocianati, che possono provocare la morte delle cellule tumorali.

È anche fonte di composti fenolici, che svolgono una funzione antiossidante e antinfiammatoria, tra i quali si distinguono i flavonoidi che svolgono anche loro una funzione antitumorale nel nostro organismo.

Riguardo ai suoi nutrienti, il mini-broccolo è ricco di potassio, zinco, acido folico, manganese, ferro, vitamine del complesso B e una considerevole percentuale di vitamina C che supera quella contenuta nelle arance.

Inoltre, il suo alto contenuto di fibre e il suo scarso apporto energetico, rendono il bimi un ingrediente molto utile per ottenere densità nutrizionale senza incrementare le calorie della dieta, per esempio, per perdere peso o prevenirne l’aumento, saziandoci col suo consumo.

Infine, contiene composti vegetali che svolgono la funzione di probiotici, alimentando la flora intestinale; così come contiene sostanze antibatteriche che potrebbero risultare promettenti per usi medicinali.

Benefici del bimi

Come vi abbiamo mostrato precedentemente, le proprietà del bimi sono veramente benefiche per la salute umana, soprattutto, per il suo contenuto di antiossidanti e composti anticancro.

È un alimento dalle ottime proprietà e dagli svariati effetti benefici che possiamo sfruttare includendolo nella nostra alimentazione. Vi diamo qualche esempio:

  • Il bimi, non solo partecipa alla lotta contro le cellule tumorali, ma previene anche le malattie cardiovascolari e metaboliche.
  • È ottimo per drenare l’organismo, regolare la tensione e eliminare i liquidi, diventando un perfetto alleato nelle diete dimagranti.
  • La grande quantità di vitamina C che contiene, rafforza il sistema immunitario, che protegge l’organismo dai microbi e dai batteri. Inoltre, facilita la produzione di energia da parte delle cellule.
  • Il calcio e la vitamina D contenute, contribuiscono alla salute delle ossa e alla prevenzione dell’osteoporosi.
  • Con l’apporto di fibre, migliora il transito intestinale, aiuta a ridurre i problemi di stitichezza e protegge l’individuo dal cancro al colon.

Come consumarlo

Il bimi si può cuocere alla piastra, bollire, cucinare al vapore oppure si può mangiare crudo. Il processo di cottura abituale è quello di cuocerli per 3 minuti in acqua bollente e salata, per poi scolarli e utilizzarli come ingrediente per la ricetta che si è scelto di preparare, proprio come con il broccolo comune.

Potrebbe interessarti ...
Fit PeopleRead it in Fit People
L’insalata mista: alcune ricette sane e deliziose

Una buona porzione di insalata mista è un piatto che può essere gustato da solo o accompagnato. Vi diamo alcune utili ricette.