La dieta macrobiotica e le sue caratteristiche

Si parla molto di dieta macrobiotica. Ma che cos'è e come funziona? Ve lo spieghiamo qui.
La dieta macrobiotica e le sue caratteristiche

Ultimo aggiornamento: 02 novembre, 2018

La dieta macrobiotica consiste nel nutrirsi di alimenti biologici e coltivati vicino al proprio luogo di consumo, verdure di stagione, alimenti ricchi di carboidrati complessi, e allo stesso tempo di meno grassi, zuccheri e alimenti trattati chimicamente.

La dieta macrobiotica si basa sul consumo di cereali integrali, legumi, verdure cotte e sul principio cinese dello Yin-Yang. In questa dieta, gli alimenti vengono classificati in due categorie: Yin e Yang. Ci deve essere un equilibrio tra gli alimenti dei due gruppi per raggiungere il benessere fisico e mentale.

I cibi Yin sono quelli che andrebbero consumati, perché sono naturali. Gli alimenti Yang, invece, sono proibiti o dovrebbero essere limitati il più possibile: cibi salati, pollame, carne rossa, caffè o uova.

La dieta macrobiotica si classifica in 10 livelli, da meno tre a sette. Nei primi cinque livelli, gli alimenti di origine animale vengono eliminati progressivamente, e si diventa sempre più vegetariani.

Diventare vegetariani

Le seguenti fasi, dal tre al sette, sono esclusivamente vegane e gli alimenti processati e trattati vengono eliminati fino a raggiungere lo stadio sette della dieta, in cui vengono consumati solo chicchi di cereali tritati. Inoltre, la quantità di acqua da bere è limitata, il che può causare problemi di disidratazione.

Principi della dieta macrobiotica

Nella dieta macrobiotica si seguono una serie di principi:

  • Bisogna riuscire a non mangiare troppo anche se ne abbiamo voglia. In questa dieta si deve mangiare solo quando si ha fame ed assumere la quantità necessaria.
  • Bisogna masticare per molto tempo la quantità che abbiamo nella bocca.
  • Osservare gli alimenti per consumare quelli che non sono stati trattati e per poter scegliere in misura maggiore quelli integrali.
  • Evitare di consumare molti cibi yang, che come abbiamo detto prima sono: cibi salati, pollame, carne rossa, caffè o uova.
  • Bisogna raggiungere un equilibrio tra cibo e natura, per questo bisogna mangiare frutta e verdura di stagione, nutrirsi dei prodotti che si trovano nell’ambiente in cui viviamo …

Svantaggi della dieta macrobiotica

Sebbene, come abbiamo già detto, uno degli svantaggi è che la quantità di acqua che bisogna bere è limitata, cosa che può causare disidratazione, ce ne sono altri:

Il rischio della disidratazione

  • Può causare anemia, perché non mangiare alimenti animali e mangiare un eccesso di cereali provoca carenza di ferro.
  • La mancanza di vitamina C provoca una malattia chiamata scorbuto caratterizzata dall’impoverimento del sangue, lividi, ulcere alle gengive ed emorragie.
  • La scarsità di proteine può causare ipoproteinemia.
  • La comparsa a lungo termine di osteoporosi a causa dell’ipocalcemia, che si soffre a causa della carenza di calcio dovuta alla mancanza di consumo di prodotti lattei e derivati.

Come seguire la dieta macrobiotica

  • Eliminate dalla vostra dieta la carne e consumate solo occasionalmente pesce.
  • Gli ingredienti chimici o le spezie sono totalmente proibiti.
  • Si consiglia di non bere liquidi durante i pasti, farlo solo successivamente e a sorsi.
  • Bisogna masticare il cibo approssimativamente 50 volte.
  • La frutta o le verdure che si consumano non devono mai essere trattate con fertilizzanti o concimi.
Frutta e verdura non trattate

 

  • Consumare verdure di stagione ed evitare di consumare quelle che vengono da paesi lontani.
  • Cuocere il cibo con olio vegetale o acqua, in recipienti di ricotta o di ferro e con sale marino non raffinato.
  • Evitare verdure come pomodori, patate e melanzane.
  • Non consumare alimenti industriali ricchi di zuccheri, conservanti, coloranti o uova fecondate.
  • È consigliabile consumare cereali come riso, grano, segale, mais … ma non la loro farina.
  • Evitare il consumo di caffè e sostituirlo con tè naturale della Cina e del Giappone.

Cose da tenere in mente in questa dieta

A causa di tutti gli svantaggi che questa dieta comporta, non è consigliabile farne uso per perdere peso.

L’obiettivo di questa dieta è di dare delle linee guida salutari ma senza portarle all’estremo. Invece molte persone smettono di prendere medicinali ed usano questa dieta per curare malattie, cosa assolutamente pericolosa.

La cosa migliore da fare non è seguire diete rigorose, perché non aiutano a perdere peso in modo sano, ma essere consapevoli del nostro obiettivo ed includere in modo equilibrato tutti i gruppi di alimenti per riuscirci.

Potrebbe interessarti ...
50 super consigli per perdere peso
Fit PeopleLeggi in Fit People
50 super consigli per perdere peso

Seguite questi super consigli per perdere peso per raggiungere finalmente il vostro obiettivo e sentirvi al top della forma.