Il caffè verde e le sue proprietà dimagranti

07 novembre, 2020
La caffeina è efficace per stimolare la perdita di peso. Inoltre, il caffè possiede delle proprietà sazianti che aiutano a ridurre l'abitudine di fare spuntini tra i pasti.

Quando si tratta di dimagrire, sono necessarie due cose: una dieta varia e l’esercizio fisico regolare. All’interno del primo gruppo ci sono alcune sostanze che possono accelerare la perdita di peso. Una di queste è il caffè verde, che ovviamente contiene caffeina, insieme a un fitochimico di interesse nutrizionale: l’acido clorogenico.

La caffeina per dimagrire

La caffeina è uno dei pochi integratori utili per favorire la perdita di peso; lo afferma anche uno studio pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition. Il consumo di 4 tazze di caffè al giorno stimola la perdita di tessuto adiposo e migliora la composizione corporea negli individui in sovrappeso, indipendentemente dalla dieta che seguono.

Pertanto, l’assunzione regolare di caffeina è utile quando si pianifica una dieta che mira ad eliminare il grasso corporeo. Tuttavia, lo studio citato ha mostrato una limite: sebbene i valori della massa corporea risultino alterati, non è stato osservato alcun cambiamento nella resistenza all’insulina o nella glicemia.

Il caffè verde e le sue proprietà dimagranti

Il caffè tradizionale non riesce a migliorare i parametri legati alla salute metabolica. Al contrario, le cose cambiano nel caso del caffè verde.

Sono stati studiati gli effetti di questa bevanda sulla riduzione dell’appetito, delle perdita di peso e della sensibilità all’insulina. I risultati, pubblicati sul British Journal of Nutrition, sono stati soddisfacenti.

Il caffè verde, grazie alla presenza di acido clorogenico nella sua composizione, è in grado di influenzare la salute metabolica. Ciò significa che il suo potere dimagrante è ancora maggiore rispetto al caffè tradizionale, poiché gli effetti della caffeina si aggiungono aggiunti a quelli del suddetto fitochimico.

Pianta di caffè verde.

Tuttavia, è necessario sottolineare che, al fine di sfruttare al meglio le sue proprietà, questo alimento deve essere inserito all’interno di una dieta sana.

Caffè verde e digiuno intermittente

Un modo efficace per sfruttare tutti i benefici del caffè verde è consumarlo durante un periodo di digiuno intermittente. Con questo metodo, viene stimolata la liposi contemporaneamente alla riduzione della resistenza all’insulina. D’altra parte, l’appetito si riduce grazie alle proprietà sazianti del caffè.

L’apporto di antiossidanti del caffè stimola i processi di autofagia e riduzione del danno cellulare tipico del digiuno. Per questo motivo, è efficace consumare una o due tazze di questa bevanda – non zuccherata – per prima cosa al mattino, evitando di consumare cibi calorici fino a mezzogiorno.

Se questa pratica è accompagnata dall’esercizio fisico aerobico, i risultati sulla composizione corporea saranno ancora migliori. In questo senso, è necessario ricordare che in queste condizioni di digiuno non deve essere superato il 60% della capacità fisica massima.

Una strategia di digiuno intermittente deve essere stabilita con l’aiuto di un nutrizionista. Il professionista non solo ci guiderà per ottenere risultati migliori nel processo, ma anche per evitare rischi che comportano gravi problemi di salute.

Donna che beve una tazza di caffè.


Dieta, esercizio fisico e caffè verde per dimagrire

Il consumo di caffè verde, insieme all’assunzione di cibi piccanti, è una delle migliori strategie in una dieta dimagrante. Questa bevanda è in grado di stimolare la lipolisi e migliorare i biomarcatori associati alla salute metabolica. Inoltre, è in grado di indurre uno stato di sazietà che riduce la voglia di fare spuntini con cibi processati e ricchi di zucchero.

Come se non bastasse, è un prodotto ricco di antiossidanti. Questi composti sono in grado di aiutare a combattere l’invecchiamento e il danno cellulare, riducendo così il rischio di malattie a medio e lungo termine.

Infine, ricordate che potrebbe essere una buona idea consumare caffè verde durante un periodo di digiuno intermittente per migliorare ulteriormente la perdita di peso e i valori del tessuto adiposo. Ciò renderà anche il processo più sopportabile, grazie alle sue proprietà sazianti. Consultate un nutrizionista per pianificare correttamente questo tipo di dieta.

Tuttavia, se il vostro obiettivo è perdere peso, la scelta migliore è una dieta varia accompagnata da regolare esercizio fisico. Accompagnate entrambe queste abitudini con l’assunzione di due tazze di caffè verde al giorno e il consumo di cibi piccanti con una certa regolarità ed il gioco è fatto. Inoltre, praticate regolarmente degli sport di forza. In questo modo, i risultati ottenuti saranno davvero notevoli.

  • Alperet DJ., Rebello SA., Khoo EY., Tay Z., et al., The effect of coffee consumption on insulin sensitivity and other biological risk factors for type 2 diabetes: a randomized placebo controlled trial. Am J Clin Nutr, 2020. 111: 448-458.
  • Roshan H., Nikpayam O., Sedeghat M., Sohrab G., Effects of green coffee extract supplementation on anthropometric indices, glycaemic control, blood pressure, lipid profile, insulin resistance and appetite in patients with the metabolic syndrome: a randomised clinical trial. Br J Nutr, 2018. 119 (3): 250-258.