Camminate serali: ecco i benefici per l'organismo

11 dicembre, 2018
Le camminate serali sono un'ottima abitudine ad ogni età e soprattutto per le persone che desiderano perdere peso.

Sia la digestione che il processo metabolico traggono beneficio dalle camminate serali. L’esercizio più elementare che l’essere umano possa svolgere, può migliorare la nostra salute fisica se fatto a partire dalle 7 di sera.

I benefici delle camminate serali sono diversi: continuate a leggere per scoprirli.

Cosa cambia a sera?

Solitamente siamo abituati ad allenarci al mattino. Questo è normale perché il mattino è la parte della giornata in cui ci sentiamo più energici, dopo aver recuperato energie con il riposo notturno. Ma con il trascorrere delle ore, il nostro corpo entra in fase graduale stanchezza, fino ad arrivare a sera.

In effetti, durante le ore notturne è normale che il nostro organismo sia più lento. Il consumo di energia è minore e la cena costituisce in pratica una sorta di stoccaggio del glucosio durante il sonno.

Se cambiamo abitudini e le mettiamo in pratica con un po’ di esercizio fisico a bassa intensità da svolgere a sera, il glucosio accumulato si abbasserà e non si trasformerà in lipidi. Il metabolismo diventerà anch’esso un po’ più veloce, per cui riusciremo a mantenere la forma fisica. O, almeno, sarà più facile raggiungere il peso forma.

Miglioramento della digestione: i benefici di una camminata serale

La digestione notturna è abbastanza pesante a causa del fatto che trascorriamo diverse ore a riposo. Evidentemente, l’attività fisica accelera il metabolismo, garantendo un miglior transito dei cibi e una migliore elaborazione dei loro componenti.

Donna che mangia insalata

Ovviamente, questo incide sulla nostra taglia, ma non è l’unico fattore migliorerà: uno dei grandi benefici di camminare a sera è che non ci sentiremo appesantiti dopo cena. 

Per tutti questi motivi, una semplice passeggiata notturna ci farà sentire meno affaticati, ci eviterà di soffrire di insonnia e di altri disturbi legati alla digestione. Questo ci porta a un altro vantaggio: la garanzia di potersi godere un sonno riparatore.

Controllo della glicemia

Il diabete di tipo 2 è un male che colpisce soprattutto le persone in età avanzata. Fortunatamente, fare una passeggiata a sera può aiutarci a prevenire questo tipo di patologia.

Per eseguire gli esercizi nel modo corretto, proprio dopo cena, possiamo fare dei previ percorsi, di almeno 15 minuti. In realtà, la cosa consigliabile è camminare rapidamente, senza fermarci.

Come starete notando, l’ideale è eseguire l’attività a bassa intensità proprio dopo cena. Ricordiamo, infatti, che è questo il momento in cui l’insulina si abbassa nel nostro organismo. Di conseguenza, staremo contribuendo a tenere sotto controllo lo zucchero nel sangue.

Le camminate serali per prevenire problemi cardiaci

In generale, forse il maggiore beneficio di camminare a sera è mantenere sotto controllo i nostri indicatori della salute. Aspetti come il colesterolo e la pressione arteriosa possono vedersi migliorati assumendo questa abitudine.

Sottoporsi a controllo medico

Migliorando entrambi questi indicatori, ridurremo la possibilità di soffrire di attacchi cardiaci e di altre malattie del sistema cardiovascolare. Inoltre, mantenerci in movimento fa sempre bene per favorire la corretta circolazione del sangue. 

I benefici di camminare a sera: ci aiuta a dimagrire

Accelerare il metabolismo può avere come conseguenza quello di farci dimagrire. La notte è il momento della giornata in cui si favorisce l’accumulazione dei lipidi; questo è dovuto solo alla nostra inattività.

Grazie alle camminate notturne, accumulare grasso diventa più difficile. Quindi perché non approfittare di una piacevole passeggiata? Sebbene molti lo facciano per il semplice fatto di trovare un po’ di relax, questo esercizio a bassa intensità è il segreto per cui una parte della popolazione ha mantenuto per secoli un peso forma.

Alcuni consigli per le vostre camminate serali

Se avete intenzione di iniziare a camminare ogni sera, ci sono alcuni consigli interessanti che potrebbero esservi utili:

  • La visibilità è importante. Sia il corridore durante il percorso, che per le altre persone e per i veicoli. Una torcia vi aiuterà a individuare un oggetto durante il tragitto, una buca e così via.
  • Per rendervi visibili e farvi vedere, la cosa migliore è utilizzare braccialetti o indumenti rifrangenti che coprano gambe e braccia.
  • Bisogna scegliere bene il percorso da fare. Per evitare sorprese poco piacevoli, meglio scegliere un percorso conosciuto.
  • Gli indumenti sono importanti. A sera, le temperature si abbassano e abbigliamento e calzature devono offrire comfort ma anche calore.
  • L’allenamento è sempre importante. Iniziate con una camminata leggera, a ritmo naturale, per alcuni minuti; quindi, iniziate ad accelerare fino a raggiungere una ritmo di marcia.