Il rapporto tra attività sessuale e rendimento sportivo

06 giugno, 2020
In molti pensano che l'attività sessuale interferisca con le prestazioni atletiche. In questo articolo vedremo cosa è vero e cosa no riguardo a queste teorie.

In numerose occasioni si è parlato dei vantaggi dell’attività sessuale per la salute. Tra i suoi benefici più importanti ci sono l’aumento delle endorfine e degli ormoni come la dopamina, che ci mantengono di buon umore e ci aiutano a liberare lo stress accumulato. In questo articolo, parleremo del rapporto tra attività sessuale e rendimento sportivo.

Inoltre, questa attività comporta un dispendio calorico che potrebbe essere considerato un “extra” per la nostra attività fisica quotidiana. Tuttavia, spesso sono sorte delle polemiche, poiché molti assicurano che l’attività sessuale sia in grado di ridurre le prestazioni sportive. In questo articolo cercheremo di chiarire il rapporto tra attività sessuale e rendimento sportivo.

Attività sessuale e rendimento sportivo: benefici

L’attività sessuale, sia con il partner che da soli, è utile in molti modi. Vediamo più in dettaglio alcuni di questi benefici per metterli in relazione con le possibili alterazioni delle prestazioni sportive.

  • Rafforza il sistema immunitario, poiché siamo esposti a batteri innocui che possono essere assimilati ad alcuni di quelli virulenti. In questo modo, quando entriamo in contatto con questi batteri, le nostre difese saranno pronte a reagire.
  • Aiuta a combattere lo stress, grazie al rilascio di alcuni ormoni come la dopamina, che attivano il sistema di ricompensa e ci aiutano a sentirci soddisfatti. Inoltre, questo può anche aiutare a migliorare l’autostima.
  • Migliora la salute cardiovascolare. Questo perché, durante il processo, vengono rilasciate sostanze vasodilatatorie che riducono i livelli di pressione sanguigna.
  • Come abbiamo detto prima, l’attività sessuale potrebbe essere considerata una leggera attività fisica. I rapporti sessuali, specialmente in coppia e mantenuti per più di 30 minuti, potrebbero bruciare più calorie che correre a un ritmo moderato.
  • Le endorfine e la prolattina sono ormoni che vengono secreti una volta raggiunto l’orgasmo. Questi ormoni sono responsabili della caratteristica sonnolenza dopo l’orgasmo. Ci aiutano a rilassarci e ad addormentarci meglio.
Livello dell'attività sessuale

Attività sessuale e rendimento sportivo

Spesso è stato affermato che il sesso o la masturbazione possono compromettere il rendimento sportivo. La teoria principale alla base di questa affermazione è che, specialmente negli uomini, durante il sesso avviene un rilascio e una diminuzione dei livelli di testosterone, che è il principale ormone anabolico maschile e che ha grande importanza per lo sport.

Anche nelle donne un’alterazione dei livelli degli estrogeni potrebbe produrre effetti simili, sebbene in misura minore.

Ebbene, questa teoria non è altro che una bufala. L’attività sessuale abituale non è affatto dannosa per le prestazioni sportive e in effetti è molto utile, tranne in determinate occasioni.

In che modo il sesso migliora le prestazioni sportive?

Aumenta i livelli di testosterone

Non solo l’attività sessuale non riduce i livelli di testosterone, ma stimola la sua secrezione nel sangue dai testicoli. Ciò migliora la libido o il desiderio sessuale, oltre a stimolare l’anabolismo muscolare, la genesi della forza e il miglioramento complessivo della forma fisica e delle prestazioni atletiche.

Aiuta a riposare meglio

Come abbiamo detto prima, la secrezione di alcune sostanze dopo l’orgasmo ci aiuta ad addormentarci e ridurre lo stress. Questo rende il nostro sonno più profondo e rigenerante.

Riposare bene non solo ci aiuta a riprenderci meglio dagli sforzi, ma stimola anche la secrezione dell’ormone della crescita, che ci permetterà di creare più massa muscolare e migliorare le prestazioni sportive.

Rendimento sportivo: donna affaticata

Attività sessuale e rendimento sportivo: quando può essere dannoso?

L’attività sessuale è molto benefica per la salute e qualsiasi esperto del settore consiglierà di praticare sesso regolarmente. Tuttavia, quando pratichiamo un determinato sport e vogliamo che le nostre sessioni di allenamento siano produttive, dobbiamo evitare l’attività sessuale pochi minuti prima della sessione.

Questo perché, come abbiamo già spiegato, il sesso produce il rilascio di ormoni che ci rilassano e ci provocano sonnolenza. Questo stato va evitato prima dell’allenamento, poiché chiaramente è meglio affrontarlo con energia e vitalità.

Pertanto, raccomandiamo di posticipare l’attività sessuale in momenti che sono lontani dall’inizio della nostra sessione di allenamento, come prima di andare a dormire.

  • Anshel, M. H. (1981). Effects of Sexual Activity on Athletic Performance. The Physician and Sportsmedicine, 9(8), 64–68. https://doi.org/10.1080/00913847.1981.11711137
  • Stefani, L., Galanti, G., Padulo, J., Bragazzi, N. L., & Maffulli, N. (2016). Sexual Activity before Sports Competition: A Systematic Review. Frontiers in Physiology, 7, 246. https://doi.org/10.3389/fphys.2016.00246
  • Zavorsky, G. S., Vouyoukas, E., & Pfaus, J. G. (2019). Sexual Activity the Night Before Exercise Does Not Affect Various Measures of Physical Exercise Performance. Sexual Medicine, 7(2), 235–240. https://doi.org/10.1016/j.esxm.2018.12.002