Come trattare una distorsione al ginocchio?

Le lesioni al ginocchio possono diventare problemi importanti se non trattate seriamente. Le distorsioni a quest'articolazione sono comuni in molte discipline. Come trattarle?

Ultimo aggiornamento: 20 febbraio, 2021

Trattare una distorsione al ginocchio è una procedura simile a quella per qualsiasi altra distorsione. Bisogna, però, seguirla alla lettera per evitare che diventi cronica.

Di seguito, vediamo una breve descrizione di che cos’è una distorsione al ginocchio. Poi, analizzeremo il modo migliore per trattare questa patologia che si verifica di frequente nello sport.

Cos’è una distorsione?

Una distorsione si verifica in seguito alla lesione di un legamento. I legamenti hanno la funzione di fornire stabilità alle articolazioni. Impediscono che si alteri la posizione delle strutture ai quali sono collegati. In breve, aiutano a stabilizzare e a prevenire le lesioni.

La lesione avviene quando si esegue un movimento che stira troppo il legamento. Vale a dire, un movimento così rapido o brusco che il legamento non è in grado di contenere l’articolazione. Quando il legamento reagisce e torna al suo posto, ormai il danno è fatto.

In alcuni casi, la distorsione può provocare anche la rottura del legamento.  Succede quando la forza applicata è così forte che le fibre del legamento si rompono.

Poiché abbiamo legamenti in tutte le parti del corpo, le distorsioni possono verificarsi in qualsiasi parte. Qui, ci concentriamo sulla distorsione del ginocchio.

Trattamento generale della distorsione al ginocchio

Come tutte le distorsioni, anche quella al ginocchio deve essere trattata il prima possibile. Se possibile, appena si verifica la lesione, la cosa migliore da fare è limitarne l’estensione. Bisognerà applicare freddo locale e comprimere e alzare la parte interessata. In questo modo, si limita la formazione di un ematoma e si contiene l’infiammazione.

Oltre a queste misure, nelle prime 48 ore è importante restare a riposo. A differenza dei muscoli, il legamento è una struttura che ha bisogno di riposare per recuperare. Tornare ad allenarsi non aiuterà a migliorare più in fretta. Bisogna rispettare il tempo indicato in base al grado di lesione subito.

Dopo queste prima 48 ore, il freddo va sostituito dal caldo. Possiamo anche rivolgerci a un fisioterapista, che applicherà gli ultrasuoni o altri mezzi a sua disposizione.

Quando la lesione ci permetterà di tornare ad allenarci, inizieremo con esercizi per la propriocezione, cioè esercizi per allenare l’equilibrio. Come spiega una pubblicazione della rivista Fisioterapia, tali esercizi stimolano molto l’attivazione dei legamenti. È importante anche il rinforzare i muscoli, che possono essere danneggiati dalla lesione e dal periodo di riposo.

In seguito, come indica uno studio pubblicato dalla rivista EMC – Kinesiterapia – Medicina Física, sarà possibile e importante tornare alla vita normale a poco a poco, soprattutto se pratichiamo qualche sport. A tal proposito, dobbiamo aumentare il carico in modo graduale ed eseguire i gesti ripetutamente e in ambienti controllati prima di eseguirli in una competizione.

Consigli per recuperare dopo una distorsione al ginocchio

Riassumendo quanto detto, per trattare una distorsione al ginocchio dobbiamo:

  • Assicurarci che il legamento sia guarito completamente.
  • Allenare di nuovo il legamento lesionato affinché recuperi la resistenza e la velocità di reazione necessarie.
  • Rinforzare la muscolatura così che possa sopportare grandi sforzi senza dipendere troppo dal legamento.

I quattro legamenti

È opportuno ricordare che nel ginocchio ci sono quattro legamenti: il legamento crociato anteriore, il crociato posteriore,  il collaterale mediale e il collaterale laterale. In genere, il trattamento è simile per tutti e quattro.

La differenza sta nella zona in cui si applica il freddo nella fase iniziale e il tipo di esercizi nelle fasi successive. Per i legamenti crociati si agisce sulla partenza e sulla frenata, mentre per i collaterali si lavorerà più sui movimenti a zig zag.

Un recupero completo

La cosa positiva di questa lesione è che, dopo aver trattato la distorsione al ginocchio, molto probabilmente il recupero sarà completo. Nel caso di distorsioni di 3° grado, invece, le possibilità di avere conseguenze saranno maggiori, poiché il danno è tale da richiedere un intervento chirurgico.

Ma anche in questi casi, un recupero totale è possibile. Dovrete solo armarvi di pazienza e seguire fedelmente le raccomandazioni e i tempi di recupero.

Quest’ultimo punto è fondamentale, qualunque sia il grado della distorsione. Anche se amiamo molto lo sport, è essenziale aspettare il recupero totale. Altrimenti, rischiamo che la lesione diventi cronica, causando fastidi per molto tempo. Se questo accade, ci limiterà molto di più rispetto ad aspettare qualche giorno.

Potrebbe interessarti ...
Fit PeopleRead it in Fit People
Dolori alle ginocchia: quali sport possiamo praticare?

I dolori alle ginocchia creano sempre delle preoccupazioni agli atleti. Probabilmente, non ci sono lesioni che causano più problemi di quelle al ginocchio.



  • L. López, I. Rodríguez y A. Palacios. Prevención de esguinces de tobillo en jugadoras de baloncesto amateur mediante programas de propiocepción. Estudio piloto de casos-controles. Fisioterapia. Volume 37, Issue 5, September–October 2015, Pages 212-222
  • Lustig, E. Servien, S. Parratte et al. Lesiones ligamentosas recientes de la rodilla del adulto. EMC – Aparato Locomotor. Vol. 46, Issue 2, Pp 1-19 (2013)
  • Fabri, F. Lacaze, T. Marc et al. Rehabilitación de los esguinces de rodilla: tratamiento funcional. EMC – Kinesiterapia – Medicina Física. Vol. 29, Issue 3, Pp 1-23 (2008)