Bruxismo: 6 esercizi che ti aiutano a ridurlo

Poche cose sono più fastidiose che digrignare i denti di notte. Questi sei esercizi molto semplici vi aiuteranno a rilassare la tensione che porta al bruxismo.
Bruxismo: 6 esercizi che ti aiutano a ridurlo

Ultimo aggiornamento: 02 febbraio, 2021

Il bruxismo è una patologia correlata all’articolazione temporo-mandibolare della mascella. Questo problema causato dallo stress si manifesta con il paziente che digrigna i denti durante la notte. Pertanto, gli esercizi per ridurre il bruxismo si concentreranno su quest’area.

Nello specifico, il bruxismo si manifesta quando ci sono alti livelli di stress. Pertanto, gli esercizi mireranno ad allentare, rilassare e allungare la mascella e le sue strutture adiacenti. Vediamone alcuni.

Tecniche generali di rilassamento

Per cominciare, possiamo usare delle tecniche per alleviare la tensione in generale. Ci riferiamo alla meditazione, in cui chiudiamo gli occhi e “svuotiamo la mente”, o agli esercizi di respirazione rilassanti, come prendere aria per quattro secondi, mantenerla per sette ed espirare per altri otto secondi.

Potete anche scegliere di passare 15 minuti comodamente seduti sul divano con gli occhi chiusi, cercando di percepire solo gli stimoli dell’ambiente circostante. In tutti e tre i casi, l’obiettivo è impedire al cervello di pensare a qualcosa, soprattutto di preoccuparsi, per concentrarsi sulla respirazione e su altri elementi.

Massaggio localizzato per il bruxismo

Questo è il primo degli esercizi per ridurre il bruxismo. L’obiettivo è quello di fornire un massaggio rilassante ai muscoli che sono tesi a causa dello stress e portano il paziente a contrarre la mascella durante la notte, il che provoca danni ai denti.

Pertanto, si dovrebbe cercare di massaggiare i muscoli della mascella e masticare. Inizieremo con dei movimenti dalla guancia alle tempie, quindi disegneremo delle linee rette dalla guancia al naso, alle labbra e al mento.

Massaggio per il bruxismo.

Successivamente, dobbiamo passare da sotto il naso all’angolo inferiore della mascella. Possiamo anche disegnare una sorta di “U” dal mento verso la base dell’orecchio.

Tutti questi movimenti verranno eseguiti da 5 a 10 volte ciascuno. Devono essere eseguiti lentamente e con una certa pressione, cioè dobbiamo notare che stiamo raggiungendo i muscoli facciali.

Esercizio di rilassamento della mascella anti bruxismo

Un esercizio utile per rilassare la tensione in quest’area è il seguente: stringere vigorosamente i denti per circa 10 secondi e poi rilassare la tensione muovendo la mascella da un lato all’altro. L’esecuzione di questo esercizio più volte ci farà sentire immediatamente un po’ di relax.

Esercizi generali di rilassamento della mascella

Oltre al precedente, esistono una serie di movimenti che vengono utilizzati dai logopedisti per far rilassare gran parte dei muscoli interessati. Questi possono essere usati anche come esercizi per il bruxismo.

Stiamo parlando di aprire la bocca al massimo e poi richiuderla; aprire un po’ la bocca e muovere la mascella da un lato all’altro; disegnare dei cerchi; oppure aprire, tirare fuori la lingua al massimo e rimetterla a posto. Tutto dovrebbe essere fatto con calma e senza fretta.

Tirare le orecchie

Questa tecnica, tipica dell’osteopatia cranica, molto spesso viene usata per decomprimere l’osso temporale del cranio. Questo osso è uno di quelli che formano l’articolazione temporo-mandibolare e, quindi, è direttamente correlato al bruxismo.

Per fare questo, dobbiamo sdraiarci sulla schiena e prendere entrambi i lobi delle orecchie tra il pollice e l’indice delle mani. Applicando una certa pressione, tireremo delicatamente i lobi verso il basso.

Quando notiamo una certa resistenza fisica, dobbiamo mantenere la posizione e, dopo pochi secondi, verificare se possiamo mantenerla ancora. Se continua a esserci resistenza, tornare alla posizione originale e, in caso contrario, tirare un po’ di più.

Stirare i muscoli

Come parte degli esercizi per il bruxismo, possiamo includere anche lo stretching degli altri muscoli. Stiamo parlando in particolare dei muscoli del collo. Questi tre allungamenti aiutano a rilassare tutti i muscoli cervicali, che tendono a soffrire nei casi di bruxismo.

Esercizi di stiramento per il collo.
Gli esercizi di stretching per il collo sono molto utili per ridurre il bruxismo.

Per prima cosa possiamo guardare da una parte e dall’altra il più possibile. Quindi guardare il soffitto e poi verso il basso e infine inclinare la testa da una parte e dall’altra, sostenendola sulle spalle.

Esercizi per il bruxismo: possiamo farli a casa

Come abbiamo avuto modo di vedere, tutti gli esercizi che aiutano a ridurre il bruxismo possono essere svolti comodamente a casa. Non serve alcun accessorio e neppure una vasta conoscenza di anatomia o fisiologia.

Quindi, se soffrite di bruxismo, provate a fare tutti gli esercizi che abbiamo spiegato in questo articolo ogni giorno: noterete subito un netto miglioramento. Se il disagio persiste, non esitate a consultare uno specialista.

Potrebbe interessarti ...
Le cause più comuni del mal di collo
Fit PeopleRead it in Fit People
Le cause più comuni del mal di collo

il collo è una parte molto delicata del corpo, per cui è importante sapere quali sono le cause più comuni del mal di collo ed evitarle.



  • E. González, M. Emilce y P. Midobuche, et al. Bruxismo y Desgaste Dental. Revista ADM. Vol. 72 Issue 2, p92-98 (2015)
  • Y. Morales, F. Neri y J. Castellanos. Fisiopatología del bruxismo nocturno. Factores endógenos y exógenos. Revista ADM. Vol. 72 Issue 2, p78-84 (2015)
  • L. Godoy, A. Palacio y M. Naranjo. Acción e influencia del bruxismo sobre el sistema masticatorio: Revisión de literatura. CES Odontología. Vol. 21, Issue 1 (2008)