Come mantenere la concentrazione nello sport

27 ottobre, 2020
Imparare a gestire la capacità di concentrazione è essenziale per gli atleti: questa gioca un ruolo indiscutibile nelle prestazioni sportive. In questo articolo, vi daremo alcuni suggerimenti per ottenerla.

Rimanere concentrati è un’abilità psicologica fondamentale per gli atleti. Qualsiasi sport ha bisogno di concentrazione, cioè la capacità di prestare attenzione a ciò che si fa per lunghi periodi di tempo, sia durante l’allenamento che in gara. Se l’atleta non è in grado di concentrarsi, le sue prestazioni subiranno un calo significativo.

La disattenzione o le distrazioni possono fare la differenza e avere un grande impatto, ad esempio, sugli obiettivi e nelle situazioni di attacco.

Per essere rimanere concentrato, l’atleta deve conoscere le variabili psicologiche coinvolte nell’attenzione. In questo articolo, vi diciamo come mantenere la concentrazione nello sport.

Come mantenere una concentrazione nello sport

Stabilire una routine pre-competizione

Le routine sono una sequenza di azioni che l’atleta esegue nei momenti importanti. Nello sport, la routine aiuta l’individuo a prepararsi mentalmente per la competizione.

Le azioni che compongono le routine sono uniche per ogni persona. Non ci sono delle linee guida o dei manuali per stabilirle, ma sarà necessario includere tutto ciò che aiuta l’atleta a concentrarsi; al contrario, sarà necessario scartare tutto ciò che suppone una distrazione.

Inoltre, le routine aiutano a ridurre l’ansia prima di gareggiare. Questo perché, quando un atleta esegue una sequenza di azioni che gli è familiare, la situazione viene percepita come più controllabile e l’incertezza diminuisce.

Donna che gioca a tennis.


Trovare il proprio livello ottimale di attivazione

Il livello ottimale di attivazione è il miglior stato fisiologico dell’atleta prima, durante e dopo una competizione. Raggiungere questo livello significa non gareggiare né troppo assonnato né troppo nervoso. Implica inoltre la ricerca di quei sentimenti e dei pensieri che ricordano la migliore performance del passato.

Poiché costituisce la base di qualsiasi processo psicologico, il livello ottimale di attivazione è molto importante. Senza di esso, non possono innescarsi altri processi come l’attenzione, il processo decisionale o la comunicazione efficace.

Trovare la concentrazione cambiando il focus dell’attenzione

È impossibile occuparsi di tutto ciò che accade intorno a noi. La capacità di attenzione è limitata e può concentrarsi solo su pochi stimoli rilevanti. Tuttavia, durante lo sport avvengono molti cambiamenti in breve tempo, quindi è necessario cambiare costantemente il focus dell’attenzione.

Secondo González Hernández (2007), gli atleti devono dimenticare i dettagli secondari dell’azione e concentrarsi esclusivamente sullo scopo di quell’azione. Ad esempio, concentrare l’attenzione sui dettagli tecnici del movimento quando è automatizzato riduce le prestazioni.

Inoltre, una delle principali fonti di distrazione sono i pensieri intrusivi. Questi appaiono all’improvviso e l’atleta non ha alcun controllo su di loro. Per porre fine a questi pensieri indesiderati, la tecnica psicologica più utilizzata è l’interruzione del pensiero.

Non dare troppa importanza agli errori

È normale commettere degli errori durante una competizione, ma averli costantemente nella testa è una delle principali fonti di distrazione. La gara non è il momento giusto per esaminare gli errori. Questi dovrebbero essere studiati una volta che si è conclusa e l’atleta si trova in uno stato emotivo adeguato.

Donna che pratica il tiro con l'arco.
Il tiro con l’arco richiede una grande precisione, per cui è uno degli sport che richiedono maggiore concentrazione.

Se viene commesso un errore nel mezzo della prestazione, l’atleta deve essere in grado di toglierselo dalla testa e non dargli troppa importanza in quel momento. Il passato non può essere cambiato, quindi l’attenzione deve concentrarsi sul momento presente.

Allo stesso modo, bisogna anche valorizzare i momenti buoni. Rafforzare positivamente i comportamenti desiderati aumenta la probabilità che vengano ripetuti e migliora lo stato emotivo.

L’importanza della concentrazione nello sport

La concentrazione è un pilastro fondamentale per una buona prestazione, sia in allenamento che in gara. Rimanere concentrati è un compito complesso che coinvolge molti fattori. Ciò significa che non è facile mantenere la concentrazione per lunghi periodi di tempo; l’atleta avrà bisogno di pratica e di un certo allenamento mentale per raggiungere questo obiettivo.

Infine, è chiaro che l’aumento della capacità di concentrazione si traduce in un miglioramento delle prestazioni sportive. Ma non solo: lo sport è anche in grado da solo di insegnarci ad usare questa capacità in altri ambiti della vita.

  • Hernández, J. G. (2007). Herramientas aplicadas al desarrollo de la concentración en el alto rendimiento deportivo. Cuadernos de psicología del deporte, 7(1), 61-70.