Classificazione degli sport: ecco i criteri su cui si basa

19 ottobre, 2020
Esistono diversi modi per classificare gli sport. A volte vengono suddivisi in base al numero di partecipanti, altre in base alla superficie sulla quale vengono praticati oppure all'attrezzatura utilizzata.

Esistono diversi criteri per la classificazione degli sport. A volte vengono suddivisi in base al numero di partecipanti, altre in base alla superficie sulla quale vengono praticati oppure all’attrezzatura utilizzata.

Come detto in precedenza, le diverse discipline sportive praticate in tutto il mondo vengono catalogate in vari modi. Ad esempio le si può classificare in base al numero di persone coinvolte, in base al periodo dell’anno in cui vengono praticate, in base agli oggetti utilizzati per l’allenamento, ecc. In questo articolo vedremo come vengono classificati gli sport a livello internazionale.

Classificazione degli sport in base al numero di partecipanti

1. Sport individuali, classificazione degli sport

Come si può evincere dal nome, in questo sport le ‘squadre’ sono composte da una sola persona. Tra gli esempi più comuni troviamo la ginnastica artistica o l’atletica, ma possono essere considerate tali anche le discipline in cui ci si sfida 1 contro 1 come il judo, il tennis o la boxe.

2. Sport di squadra

Si tratta di quegli sport in cui varie persone concorrono allo stesso obiettivo. Le squadre possono essere costituite da coppie – come nel badminton e nel tennis di doppio, il ping pong e il beach volley-, o da un maggior numero di partecipanti come accade nel calcio, nel rugby, nella pallacanestro, pallamano, pallavolo, ecc..

Classificazione degli sport in base alla stagione o al luogo

3. Sport estivi

Sono tutti quegli sport che si praticano quando fa caldo, essenzialmente perché si svolgono all’aria aperta. In questa categoria troviamo discipline come l’ atletica leggera, il ciclismo, il nuoto in mare aperto, la vela, il kayak, ecc… Questi sport vengono definiti anche ‘outdoor’ o ‘all’aria aperta’.

Partita di beach volley.

4. Sport invernali

Per praticarli è necessario che ci sia la neve o il ghiaccio, per questo vengono praticati esclusivamente in inverno o in location artificiali. La maggior parte di queste discipline partecipa anche alle Olimpiadi Invernali: pattinaggio sul ghiaccio, snowboard, curling, sci, pattinaggio di velocità e l’hockey sul ghiaccio, solo per citarne alcuni.

5. Sport indoor

Anche detti ‘sport al chiuso’, sono quegli sport praticati tra le mura di una palestra. Sebbene siano stati creati, nella maggior parte dei casi, per essere praticati nei mesi in cui le temperature si abbassano, possono essere praticati tutto l’anno. Tra i più famosi troviamo la pallacanestro, il calcio a 5, la pallavolo, la pallamano, la boxe e il tennis da tavolo.

Classificazione degli sport in base all’attrezzatura

6. Sport con la palla

Un altro modo per classificare gli sport è quello di dividerli in base agli oggetti necessari per il loro svolgimento. In questo caso si tratta di un pallone, che può avere diverse forme e dimensioni.

Gli sport con la palla sono tra i più praticati e popolari al mondo. Alcuni esempi sono: il calcio, il baseball, il rugby, il tennis, la pallavolo, la pallamano, la pallacanestro, la palla basca, il softball e il badminton.

7. Sport di combattimento

In questo tipo di sport solitamente c’è uno scontro tra 2 atleti di ‘squadre’ opposte. L’obiettivo è quello di stendere l’avversario o quantomeno colpirlo in maniera efficace per tutta la durata dell’incontro. Tra gli sport di combattimento troviamo la boxe, la lotta libera, il muay thai, la scherma, il judo, il taekwondo e l’aikido.

8. Sport motoristici

Per poter svolgere queste discipline è necessario disporre di un motoveicolo o comunque un veicolo motorizzato. Fanno parte di questa categoria ad esempio l’automobilismo, il motociclismo e la motonautica.

Ovviamente queste sono solo le categorie principali, che a loro volta includono alcune sub-discipline come ad esempio il rally, il motocross, l’enduro, il raid, ecc…

9. Sport acquatici

La famiglia degli sport acquatici è molto numerosa, infatti include tutti gli sport praticati in acqua ( nuoto, tuffi, nuoto sincronizzato, nuoto in mare aperto, waterpolo) e sulla superficie dell’acqua (canoa, vela, surf, canottaggio, sci nautico, kitesurf) o sott’acqua (immersioni o snorkeling)

10. Sport aerei

In questa categoria, è l cielo a fare da ‘ campo di gioco’. Alcuni tra gli sport appartenenti a questa categoria sono il paracadutismo, l’aeromodellismo, e il parapendio.

Donna fa paracadutismo con l'istruttore.

Classificazione degli sport: discipline su pista

Infine, un’ ultima maniera di classificare gli sport è in base alla superficie sulla quale vengono praticati. Gli sport da pista includono discipline come l’atletica ( gare di corsa, maratone, corsa a ostacoli, salto con l’asta, salto in alto, lancio del disco) e il ciclismo su pista.

Come detto in precedenza, ci sono anche sport che rientrano in più di una delle categorie sopracitate. L’importante è avere uno schema generale per accorpare le discipline simili tra loro, poiché può tornare utile in diverse occasioni. E voi, quale categoria apprezzate di più?

 

  • McGarry, T., Anderson, D. I., Wallace, S. A., Hughes, M. D., & Franks, I. M. (2002). Sport competition as a dynamical self-organizing system. Journal of Sports Sciences. https://doi.org/10.1080/026404102320675620