I 5 migliori pugili di tutti i tempi

I migliori pugili della storia sono quelli che hanno vinto il maggior numero di combattimenti ed eliminazioni o hanno vinto titoli in varie categorie. Leggete la nostra selezione di cinque esponenti di questo sport.
I 5 migliori pugili di tutti i tempi

Ultimo aggiornamento: 26 dicembre, 2019

Il pugilato è pieno di grandi storie per i fan, così come di molte personalità indimenticabili. In questo articolo vi diremo chi sono i migliori pugili della storia.

Chi sono i migliori pugili della storia?

Non è necessario essere un esperto di pugilato per conoscere i migliori pugili del mondo. Questi atleti hanno superato i limiti di questo sport e saranno ricordati per le loro vittorie sul ring, ma a volte anche per le loro vite fuori dal ring. Ecco i 5 migliori pugili della storia:

1. Muhammad Alì, il più noto tra i migliori pugili di sempre

Nato come Cassius Clay in Kentucky, negli Stati Uniti, Muhammad Ali è considerato il miglior pugile di tutti i tempi grazie ai suoi successi e ai suoi campionati. Il suo contatto con la boxe fu “accidentale”, ma una volta che iniziò ad allenarsi, passarono più di due decenni fino al suo ritiro ufficiale dal ring.

Muhammad Ali – che cambiò nome quando si convertì all’Islam – combatté 61 volte e ne vinse 56. Di queste vittorie, 37 sono state ad eliminazione diretta. Dei 5 combattimenti persi, solo 1 è stato per KO. Inoltre, questo pugile vinse una medaglia alle Olimpiadi di Roma del 1960. La sua tecnica era considerata poco ortodossa.

2. Mike Tyson

Potrebbe essere uno dei pugili più famosi della storia, ma detiene anche diversi record che vale la pena sottolineare. Mike Tyson è nato negli Stati Uniti nel 1966 ed è stato il più giovane combattente a vincere un titolo mondiale dei pesi massimi: aveva solo 20 anni. Inoltre, è riuscito a unificare tutte le corone davanti ai campioni WBA e IBF.

Tyson era noto sul ring per la sua ferocia, la sua capacità intimidatoria e i suoi “alterchi” dentro e fuori dal ring. Il “ragazzo dinamite”, come è noto nel mondo della boxe, ha combattuto 58 volte e ha vinto 50, 44 a eliminazione diretta. Si ritirò nel 2005, dopo aver perso contro l’irlandese Kevin McBride.


3. Floyd Mayweather Jr

Di recente Money ha annunciato il suo ritiro ufficiale dal pugilato, dopo aver praticato lo sport ufficialmente per 22 anni. Detiene il primato di essere uno dei pochi combattenti a non aver perso nessun combattimento dei 50 disputati durante la sua carriera.

Sebbene non sia un pugilato nato – solo 27 dei combattimenti conclusi con un KO – Mayweather è sempre stato considerato molto astuto.

Un altro degli “onori” che possiamo assegnare a questo americano nato nel 1977 in una famiglia di pugili è che è stato campione del mondo in cinque categorie: super piuma, leggero, superleggero, welter e superwelter.

4. Julio Cesar Chavez

Il quarto nella lista dei migliori pugili della storia è di origine messicana, considerato il più importante di questo paese. Durante la sua carriera di 25 anni, Julio Cesar Chavez ha vinto titoli mondiali in tre diverse categorie: super piuma, luce e superlight.

D’altra parte, ha partecipato ad una buona quantità di combattimenti, niente di più e niente di meno che 115, di cui ne ha vinti 107 – 86 di loro a eliminazione diretta. Ha perso solo sei volte.

È noto per i suoi ganci al fegato, la sua mascella resistente ai colpi e le sue “incessanti molestie” ai rivali. Ha anche vinto il soprannome della migliore “sterlina per sterlina” negli anni 90. Si è ritirato nel 2005.


5. Rocky Marciano, un altro dei migliori pugili della storia

Il suo nome di battesimo era Rocco Francis Marchegiano, di chiara origine italiana, ma nato negli Stati Uniti. Ha iniziato a giocare a pugilato nell’esercito nel 1944 e ha continuato per diversi anni. È interessante notare che, prima di combattere professionalmente, ha deciso di tentare la fortuna nel baseball … ma non aveva la forza di lanciare la palla!

Come Mayweather, Marciano si ritirò imbattuto, con 49 vittorie – 43 per knockout. Rocky Marciano è l’unico pugile dei pesi massimi che non ha mai conosciuto la sconfitta nella sua fase professionale. Si ritirò a soli 32 anni nel 1956 e morì nel 1969, appena un giorno prima del suo 46 ° compleanno, in un incidente aereo.

Per completare la “top 10” con i migliori pugili della storia, bisogna citare il filippino Manny “Pac-Man” Pacquiao (70 combattimenti e 61 vittorie), il panamense Roberto “Mano di pietra” Duran (119 combattimenti e 103 vittorie ), l’argentino Carlos ‘el Indio’ Monzón (100 combattimenti e 87 vittorie), l’americano “Sugar” Ray Leonard (40 combattimenti, 36 vittorie) e l’americano Oscar de la Hoya (45 combattimenti e 39 vittorie).

Potrebbe interessarti ...
Fit PeopleRead it in Fit People
Caschi e paradenti per pugilato e kickboxing

Se praticate sport di contatto come la boxe o il kickboxing ma non solo, in questo articolo vi diremo come scegliere bene caschi e paradenti di protezione.