I migliori sport indoor da praticare in inverno

08 gennaio, 2020
Gli sport indoor sono quelli che vengono praticati al chiuso, e che sono quindi più adatti per i freddi mesi invernali.
 

Gli sport indoor o al chiuso sono quelli che si svolgono all’interno di uno spazio al coperto. In molti casi, sono diventati una versione di un’altra disciplina, magari estiva, per essere eseguiti durante l’inverno o nei giorni di pioggia. In questo articolo, vi diciamo quali sono i migliori sport indoor.

Cosa sono gli sport indoor?

Per prima cosa, è necessario definire quali sono gli sport indoor. Si tratta di sport che si svolgono in un luogo coperto, con soffitti e pareti.

Gli sport indoor hanno una caratteristica distintiva: i giudici o gli arbitri devono indossare pantaloni lunghi e, in alcuni casi, anche il papillon. Tra gli sport indoor più importanti segnaliamo:

1. Pugilato

La boxe – in tutte le sue categorie – è uno degli sport indoor più conosciuti. Si svolge in un edificio al chiuso. Al centro della sala viene posizionato il quadrilatero e nella periferia, i posti per gli spettatori e la stampa. Spesso i combattimenti si svolgono nel pomeriggio e di notte, illuminati artificialmente.

Il ring si monta e si smonta facilmente; per questo motivo, i combattimenti possono essere organizzati in qualsiasi luogo, come un teatro o uno stadio. Il quadrilatero viene montato su una piattaforma in modo che il combattimento o i combattimenti possano essere osservati da tutti gli angoli del luogo. La boxe è uno degli sport olimpici da combattimento più tradizionali.

Combattimento di pugilato
 


2. Pallacanestro

Il basket – dal suo nome in inglese – è uno degli sport indoor più divertenti grazie alla dinamica del gioco: quattro periodi di 10 minuti ciascuno ma che possono essere prolungati indefinitamente, poiché l’orologio si ferma quando la palla non è in il movimento.

La pallacanestro si svolge in palazzetti al chiuso, utilizzati principalmente per tali scopi, con il terreno di gioco rettangolare dipinto di arancione o marrone. Alle sue estremità si trovano i canestri in cui deve essere introdotta la palla.

3. Pallavolo

Popolarmente nota come “pallavolo” è un altro degli sport indoor più popolari. Il campo da gioco è lungo 18 metri per 9 metri di larghezza ed include una zona libera di circa tre metri. A metà del campo di trova la rete, che serve per separare ogni squadra, composta da sei giocatori attivi.

La pallavolo nasce nel 1895 grazie all’associazione americana YMCA come un’altra alternativa al basket, anche se un po’ meno intensa. Anche se viene giocata anche all’aperto, ad esempio con la beach volley, è uno sport prevalentemente indoor.

4. Pallamano

La pallamano o handball è uno sport con la palla che si gioca in un recinto e il cui obiettivo è quello di segnare più punti possibili nella porta opposta. Le due squadre sono composte da sette giocatori – sei in campo e un portiere – e la palla deve essere portata in porta a mano, come suggerisce il nome.

Le origini della pallamano risalgono all’antica Grecia. Tuttavia, come la conosciamo oggi, questo sport risale all’inizio del XX secolo in Europa. Fa parte dei Giochi olimpici dal 1976 e il campo è un rettangolo largo 20 metri per 40 metri di lunghezza, con una porta ad ogni estremità. La pallamano è uno degli sport indoor più praticati.

 
Pallamano giocata indoor


5. Calcio a 5, uno degli sport indoor in più rapida crescita

Il calcio a 5 è uno sport con la palla in cui competono due squadre di cinque giocatori ciascuna. Mentre si ispira al calcio “tradizionale”, prende anche alcune regole dalla pallamano – la dimensione delle porte -, dal basket – il numero di giocatori e il tempo di gioco, 40 minuti – e dalla pallanuoto – le regole riguardanti il ​​portiere.

Questo sport nasce negli anni ’30, dopo la “febbre del calcio” in seguito alla prima Coppa del Mondo a Montevideo, in Uruguay. I giovani volevano praticare il calcio ovunque, ma non avevano sempre a disposizione degli ampi terreni all’aperto.

Per concludere, gli altri sport al coperto sono il biliardo, gli scacchi e il tennis da tavolo. Inoltre, ci sono quelli che includono il nuoto in questa categoria. Le alternative sono molte e ce ne sono per tutti i gusti!

 
  • van Bottenburg, M., & Salome, L. (2010). The indoorisation of outdoor sports: An exploration of the rise of lifestyle sports in artificial settings. Leisure Studies. https://doi.org/10.1080/02614360903261479