Il responsabile della protezione dei dati nello sport

07 giugno, 2020
Affinché i club e le federazioni abbiano una figura legale per gestire i dati personali, è stato creato il responsabile della protezione dei dati. Quali sono le sue funzioni?

Il responsabile della protezione dei dati è una figura obbligatoria e autorevole che tutte le federazioni sportive devono avere. Il suo obiettivo è, come dice il nome stesso, proteggere i dati sensibili dei minori.

D’altro canto, nel caso dei piccoli club in termini di dimensioni, questa disposizione non è obbligatoria, a condizione che non vi siano dati sensibili su larga scala.

In questo modo, il nuovo regolamento generale europeo sulla protezione dei dati si compromette a garantire l’effettiva protezione delle informazioni sensibili riguardanti i minori. Vediamo insieme di cosa si occupa il responsabile della protezione dei dati nello sport.

Di cosa si occupa?

La funzione principale del responsabile della protezione dei dati nello sport è preservare e proteggere i dati dei minori che appartengono a una federazione o a un club.

Questo delegato non deve solo avere una completa autonomia dalle sue funzioni, ma deve anche avere contatti diretti e continui con le autorità superiori, come nel caso dell’Agenzia per la protezione dei dati.

In conformità a quanto sopra, è essenziale che sia le federazioni che i club forniscano al delegato tutte le risorse e le informazioni necessarie per il proprio lavoro. Il delegato alla protezione può essere un impiegato interno della federazione o una persona esterna.

La cosa più importante è che il responsabile abbia le conoscenze e le credenziali necessarie per adempiere alle responsabilità che tale lavoro comporta, in concomitanza con la legge sulla protezione dei dati che mira a salvaguardare la sicurezza degli atleti.

Protezione dati: disegno di un computer

Inoltre, è necessario che il responsabile presenti il ​​suo titolo universitario. In entrambi i casi, la federazione o il club è tenuto a stipulare un contratto che specifichi il tipo di servizi e responsabilità del funzionario.

Tra le funzioni essenziali del responsabile ci sono il fatto di consigliare, valutare e supervisionare tutto ciò che riguarda la protezione delle informazioni. Allo stesso modo, deve supervisionare l’applicazione delle norme in conformità con le normative nazionali e, inoltre, formare il personale che, ai suoi ordini, parteciperà anche al trattamento delle informazioni sensibili.

Protezione dei dati e sanzioni

Una delle novità del nuovo regolamento generale europeo sulla protezione dei dati prevede una serie di sanzioni per tutte quelle federazioni o club che non rispettano la normativa.

In questo senso, la mancata designazione del responsabile per la protezione dei dati verrà considerata una grave violazione che può comportare multe ingenti, come indicato nell’Articolo 83.4 del Regolamento Europeo.

Come abbiamo visto, nel caso dei club la presenza di un responsabile non è necessariamente obbligatoria. Tuttavia, esiste un principio di responsabilità attiva che è bene considerare.

In pratica, si raccomanda vivamente di nominare un responsabile della protezione dei dati, al fine di promuovere una pratica più etica, organizzata e corretta per quanto riguarda la tutela delle informazioni sensibili.

Ad ogni modo, quando i club gestiscono le informazioni sensibili o l’elaborazione dei dati su larga scala, nonché l’osservazione sistematica ed elevata di un gran numero di parti interessate, la nomina è obbligatoria.

Poiché il limite sembra essere un po’ confuso, si raccomanda, indipendentemente dalla quantità di informazioni gestite, che anche i club nominino questa figura professionale. Ciò eviterà qualsiasi tipo di sanzione o problema a lungo termine.

regolamentazione europea per la protezione dei dati

Il responsabile della protezione dei dati e le federazioni

Per quanto riguarda le federazioni nazionali e territoriali, nonché le fondazioni, la nomina di un responsabile è obbligatoria. Oltre a ciò, è indispensabile anche effettuare una valutazione d’impatto e un registro completo delle attività.

La legge sulla protezione dei dati obbliga i club ad avere un responsabile per svolgere questo compito. La valutazione d’impatto consiste in un’analisi dei diversi rischi rispetto a determinati prodotti, servizi o sistemi di informazione. Dopo tale analisi, l’ente deve effettuare la gestione dei rischi e determinare quali sono le misure necessarie da adottare per minimizzarli.

Il responsabile della protezione dei dati è una figura di vitale importanza all’interno delle federazioni, delle società sportive e delle fondazioni. La sua è una funzione chiave per un’adeguata gestione delle informazioni sensibili, che potrebbe danneggiare in un modo o nell’altro coloro che fanno parte di tali istituzioni.

In definitiva, va notato che la sua designazione è particolarmente mirata a proteggere i dati dei minori. Inoltre, ciò consentirà all’organizzazione di essere più efficiente in materia di informazioni riservate.

  • Ministerio de Cultura y Deporte. Regulación de la figura del delegado de protección de datos. Extraído de: http://www.culturaydeporte.gob.es/cultura-mecd/areas-cultura/artesescenicas/proteccion-datos.html
  • Texto Reglamento Europeo de Protección de Datos. 2016. Extraído de: https://www.boe.es/doue/2016/119/L00001-00088.pdf