Quali sono le sostanze vietate nello sport?

29 maggio, 2020
L'elenco delle sostanze proibite nello sport viene aggiornato ogni giorno e gli atleti devono rispettarlo alla lettera per evitare gravi sanzioni. Scopriamo quali sono tali sostanze.
 

Le conseguenze di risultare positivo al test del doping prevedono la rimozione di titoli e medaglie e la sospensione o persino l’espulsione dalla pratica sportiva. In questo articolo vi diremo quali sono le sostanze vietate nello sport.

Sostanze vietate nello sport

L’Agenzia mondiale antidoping (AMA) nasce con lo scopo di combattere il doping nello sport. È per questo motivo che ha redatto un elenco di sostanze vietate, regolate attraverso il Codice mondiale antidoping.

Le sostanze vietate nello sport si dividono in tre gruppi principali: quelle che non sono autorizzate in nessun momento, quelle vietate in gara e quelle non consentite in determinati sport.

1. Sostanze senza approvazione

Sono tutte quelle sostanze che si trovano in una fase sperimentale o di sviluppo. Ciò significa che non ci sono ancora risultati o prove dei loro effetti sulle persone.

2. Agenti anabolizzanti, tra le sostanze vietate più usate nello sport

Gli steroidi sono gli agenti anabolizzanti più noti e derivano ​​dall’ormone testosterone. In questo gruppo possiamo trovare Stanozolol, Nandrolone e Clenbuterol.

3. Ormoni peptidici

Tra le sostanze vietate nello sport, una delle più conosciute è l’eritropoietina (EPO). È un ormone endogeno che stimola la produzione di globuli rossi. Uno dei casi più famosi di doping è quello del ciclista Lance Armstrong, che si è visto ritirare tutti i titoli vinti.

4. Agonisti Beta-2

Sono sostanze utilizzate per curare le persone con asma, perché hanno effetti broncodilatatori. Il loro uso non terapeutico è vietato poiché, facilitando la respirazione, possono aumentare la resistenza allo sforzo. Tra i Beta-2 troviamo vilanterolo, sambuterolo, fenoterolo e reproterolo.

 
Sostanze permesso nello sport e agenzia mondiale antidoping


5. Modulatori di ormoni e metabolismo, altre sostanze vietate nello sport

Vengono usati per ridurre gli effetti di alcuni ormoni nel corpo, principalmente quelli legati alla crescita e allo sviluppo muscolare. In questo gruppo troviamo insulina, sostanze antiestrogene e recettori degli estrogeni.

6. Diuretici

Queste sostanze vietate nello sport in qualsiasi momento – allenamento, competizione o post-stagione – mirano ad eliminare le altre sostanze illegali dal corpo. Agiscono sui reni aumentando la secrezione di urina.

7. Trattamento del sangue

Sono vietate le trasfusioni di sangue o plasma sanguigno, dialisi e qualsiasi altro metodo volto a modificare le componenti del sangue.

8. Manipolazione chimica o fisica

In questo caso ci riferiamo a metodi che alterano i campioni di sangue o di urina. Ad esempio, da qualcuno diverso dall’atleta o dall’atleta prima del consumo di sostanze vietate nello sport.

9. Doping genetico

Non è così usato, ma l’AMA lo include anche nell’elenco delle sostanze vietate. Il doping genetico significa alterare le informazioni genetiche o usare cellule modificate.

 

10. Stimolanti, sostanze vietate nello sport e anche illegali

Sono sostanze proibite durante la competizione, poiché il loro uso aumenta a breve termine i livelli di attività, le prestazioni fisiche o mentali. Tra gli stimolanti più noti troviamo efedrina, cocaina, anfetamina e metilfenidato.

11. Narcotici

Queste sono tutte quelle sostanze che possono avere effetti analgesici o sedativi sul corpo. I narcotici sono droghe come morfina, eroina, metadone, ossicodone e fentanil.

12. Cannabinoidi

Tutti i derivati ​​della cannabis, sia naturali che sintetici. I più comuni sono marijuana e hashish. Gli effetti sugli atleti e le loro prestazioni sono tutt’oggi oggetto di dibattito. Tuttavia, sono vietati.

13. Glucocorticesteroidi

Riducendo l’uso di glucosio nel sangue, queste sostanze aumentano la resistenza e possono migliorare le prestazioni nelle competizioni ad alta intensità o di lunga durata. Esempi di questo gruppo sono prednisolone, idrocortisone e desametasone.

Codice antidoping: persona con siringa in mano su pista di atletica


14. Alcol, tra le sostanze vietate agli atleti

L’uso di alcol – al di là dei suoi effetti dannosi sul corpo se consumato in grandi quantità – non è consentito in alcuni sport, come gli sport legati al mondo dei motori (corse automobilistiche, motociclismo, motociclismo o aeronautica), tiro con l’arco e le arti marziali come il karate.

 

15. Beta-bloccanti

Il più noto di questo gruppo è il propanololo, il cui effetto principale è quello di ridurre le palpitazioni e i tremori. Pertanto, non può essere utilizzato negli sport di precisione come il tiro olimpico, il golf o il tiro con l’arco. È vietato anche nel biliardo, nelle freccette, nei motori, nello sci e nello snowboard.

Tutte le sostanze vietate nello sport sono elencate nel Codice antidoping mondiale redatto dall’AMA. Come accennato in precedenza, il loro uso comporta sanzioni molto pesanti per gli atleti coinvolti.

 

 

  • Infobae.  Una de las grandes promesas de la NBA fue suspendida por doping – Octubre de 2019. https://www.infobae.com/america/deportes/2019/10/25/una-de-las-grandes-promesas-de-la-nba-fue-suspendida-por-doping/
  • Arribas, C. El drama de los atletas a los que el ‘doping’ les robó la gloria – Octubre 2019. Diario El País. https://elpais.com/elpais/2019/10/17/eps/1571327878_107363.html