La figura del direttore sportivo nel calcio

28 luglio, 2020
L'importanza di un direttore sportivo in una squadra di calcio può essere equiparata a quella dei migliori giocatori. Di cosa si occupa questa figura? Svolge funzioni sportive, amministrative o gestionali?
 

Negli ultimi decenni, la figura del direttore sportivo ha guadagnato molta importanza nella gestione del calcio. Tanto che questi professionisti sono diventati ambiti quanto i giocatori di punta del momento. In questo articolo scopriremo la figura del direttore sportivo nel calcio.

Fino a che punto il ruolo dei direttori sportivi contribuisce a far sì che il calcio sia uno degli sport più competitivi al mondo, se non il più competitivo?

Indubbiamente, per avvicinarsi alla comprensione delle dinamiche del calcio, è essenziale chiarire le funzioni e le competenze associate alla figura professionale del direttore sportivo. Analizzeremo questi aspetti in dettaglio in questo articolo.

Direttore sportivo: definizione e funzioni principali

La natura e i poteri di un direttore sportivo nel calcio sono tutt’altro che unanimi tra gli esperti sportivi, i tifosi e gli appassionati. Infatti, non è raro assistere a discussioni accese nei programmi televisivi di sport o tra i tavoli di un bar durante una partita.

Anche se non possiamo dare una definizione precisa, una cosa è certa: il direttore sportivo non deve essere confuso con il direttore tecnico o l’allenatore. Sebbene entrambi siano legati allo sviluppo di questo sport a livello di risorse umane, hanno funzioni molto diverse nel mondo del calcio.

Concetto e funzioni principali

Conosciuto anche come manager in alcuni paesi – ad esempio nel Regno Unito -, il direttore sportivo ha un compito abbastanza importante, cioè quella di gestire il capitale umano di un club. Può anche provenire da una squadra nazionale o da un’altra organizzazione o associazione coinvolta nel campo sportivo.

 
Società sportiva: persone sedute a un tavolo con dei grafici

Chi occupa questa posizione diventa responsabile della gestione degli atleti e dello staff tecnico, compresi gli allenatori e il personale medico, che costituiscono le risorse umane di qualsiasi istituzione che possiede delle squadre sportive.

Tutto ciò significa che un direttore sportivo non deve necessariamente lavorare nelle società sportive. Può anche collaborare con scuole e università che hanno le loro squadre.

Perché un direttore sportivo è così importante?

Nel calcio di oggi, la figura del direttore sportivo o manager sta diventando sempre più forte. Questo perché è la figura più vicina al consiglio di una società o istituto sportivo. Di conseguenza, le sue funzioni e competenze sono diventate un elemento chiave per l’equilibrio e la stabilità delle società, soprattutto nei club di calcio.

Attualmente il direttore sportivo è il principale responsabile nel garantire che siano disponibili tutte le condizioni e le risorse necessarie per il successo di una squadra. Grazie alla sua azione, il capitale umano sarà in grado di sviluppare il proprio talento al massimo. Lo scopo è ottenere i migliori risultati per il club o l’istituzione che rappresenta.

Pertanto, le funzioni del direttore implicano la gestione di tutte le risorse materiali e non materiali. Esse sono essenziali affinché il lavoro nel campo sportivo venga svolto in modo ottimale.

 

Ciò significa che un direttore sportivo deve anche essere pronto a influenzare positivamente il processo decisionale della direzione. L’obiettivo sarà quello di evitare di commettere errori o decisioni inadeguate che potrebbero compromettere la qualità o la sicurezza del club.

Monchi direttore sportivo


Le competenze di un buon direttore sportivo

Per fare questo lavoro, è essenziale che il direttore sportivo abbia competenze ben sviluppate in svariati campi. Questi sono: comunicazione, finanza, amministrazione, gestione delle risorse umane, nozioni di diritto sportivo e salute nello sport, tra gli altri.

Oltre a ciò, un buon manager deve essere in grado di comprendere i pilastri, gli obiettivi e i valori che caratterizzano l’universo calcistico.

Capacità di risoluzione dei conflitti

Oltre all’addestramento completo e all’esperienza nel campo sportivo, è essenziale che i dirigenti sportivi siano abili nel mantenere relazioni interpersonali e risolvere i conflitti.

In effetti, per svolgere questo lavoro in modo ottimale, il direttore sportivo deve mantenere un eccellente rapporto con il consiglio, lo staff tecnico e i giocatori. Allo stesso modo, deve essere in grado di intervenire per risolvere i disaccordi e le incomprensioni nel miglior modo possibile, senza danneggiare il capitale umano o il club.

 
  • Centro de Estudios Superiores de Fútbol de España. 2018. El director deportivo en el fútbol. Extraído de: http://trainingfutbol.com/cesfutbol/directordeportivo3.pdf
  • Manual para Directores de desarrollo técnico. FIFA. Extraído de: https://resources.fifa.com/mm/document/footballdevelopment/technicalsupport/02/84/00/08/fifa_td_2016_s_low_spanish.pdf