La UEFA Nations League: storia e caratteristiche

Le squadre europee hanno trovato in questo campionato un nuovo modo di competere con i loro rivali. Inoltre, possono essere vinti premi molto importanti.
La UEFA Nations League: storia e caratteristiche

Ultimo aggiornamento: 08 agosto, 2020

Dopo la Coppa del Mondo 2018 in Russia, molti appassionati di calcio sono rimasti sorpresi dalla nascita di nuova competizione calcistica: la UEFA Nations League. È noto che tutte le selezioni europee partecipano a questo torneo, ma qual è la sua ragione di essere?

Questa competizione ha avuto inizio nel settembre del 2018, su iniziativa delle stesse federazioni calcistiche europee, secondo cui le partite amichevoli giocate fino a quel momento non rappresentavano una forma adeguata di preparazione.

UEFA Nations League: nozioni di base

Insieme ad altri premi che vedremo nella prossima sezione, questo concorso non solo offre la possibilità di aggiungere un nuovo titolo ufficiale, ma mette anche in gioco quattro posti per l’Eurocoppa dell’anno 2020, che si svolgerà in dodici città del continente.

Le 55 squadre che compongono l’Unione europea di calcio associato hanno partecipato a questo campionato. Per questo, sono stati divise in quattro categorie, secondo la classifica fatta dalla FIFA. Con il passare delle edizioni della Nation League, ci saranno squadre che saliranno il ranking e altre che discenderanno in base alle loro prestazioni.

Pertanto, la Lega A, una delle migliori in questa classifica, era composta dalle squadre più potenti: Germania, Francia, Olanda, Belgio, Svizzera, Islanda, Portogallo, Polonia, Italia, Spagna, Inghilterra e Croazia. Di queste squadre, le prime quattro giocheranno la fase finale di ogni edizione della UEFA Nations League.

Nel frattempo, altre 43 squadre occupano le restanti tre categorie che compongono la UEFA. Al termine delle qualificazioni Eurocup, verranno messi in gioco quattro posti. Pertanto, ogni divisione avrà il suo vincitore di una quota per la più importante competizione continentale.

David De Gea sta per calciare il pallone.


Il trofeo e il premio in denaro

La coppa che il vincitore di questo concorso riceve è stata presentata all’inizio del 2018. Si tratta di un bellissimo pezzo d’argento il cui design è basato sul logo della competizione.

La parte centrale del trofeo rappresenta la bandiera dei 55 paesi che facevano parte della prima edizione della Nation League. Nel riflesso della sua superficie argentata si possono vedere tutti i loro colori.

Per i partecipanti alla fase di gruppo, il premio economico sarà il seguente:

  • Lega A: 2,25 milioni di euro.
  • Lega B: 1,5 milioni di euro.
  • Lega C: 1.125 milioni di euro.
  • Lega D: 750 mila euro.

Nel frattempo, per le squadre che si qualificano per la fase finale come vincitori dei loro gruppi, questo importo raddoppia. Infine, vengono assegnati premi di 6 milioni di euro, 4,5 milioni di euro, 3,5 milioni di euro e 2,5 milioni di euro per i quattro finalisti della UEFA Nations League.

L’edizione 2018-2019 della UEFA Nations League

L’ultima fase si è svolta in Portogallo, presso l’Estadio do Dragão, che è stato anche sede della finale e presso l’Estadio D. Afonso de Guimarães. Le quattro squadre partecipanti erano l’Olanda e l’Inghilterra per una fase, e il Portogallo e la Svizzera per l’altra.

La semifinale si è conclusa 3-2 per l’Olanda contro la nazionale inglese e 3-1 per la squadra di Cristiano Ronaldo, che ha segnato tre goal, contro la Svizzera. Alla fine, i lusitani hanno vinto la finale contro l’Olanda, trionfando in casa per 1 a 0 con un gol dell’attaccante Gonçalo Guedes.

Il ruolo della Nations League nel mondo del calcio

Come accennato in precedenza, questo torneo sostituisce le competizioni amichevoli internazionali nel calendario FIFA. Stiamo parlando di grossi profitti per gli organizzatori, soprattutto quando le partire si giocano in paesi dal grande peso economico.

UEFA Nations League: giocatori lottano per il pallone.

Tuttavia, risulta molto faticoso per gli atleti, che spesso devono percorrere grandi distanze e persino cambiare il fuso orario solo per giocare.

Invece, la UEFA Nations League è una vera sfida sportiva. Non solo le squadre affrontano selezioni dello stesso livello, il che consente loro di prepararsi e migliorare, ma ci sono anche premi sportivi in ​​palio e conferisce un certo prestigio.

Forse le più danneggiate dall’emergere di questo torneo sono le squadre americane, africane e asiatiche, che non hanno più la possibilità di misurarsi con gli europei in partite amichevoli. Pertanto, sono limitati nella loro preparazione al di fuori delle competizioni ufficiali.

Oltre a ciò, è chiaro che UEFA Nation League è una gara ambiziosa e interessante ed una vetrina per i migliori giocatori. Per i fan è un’opportunità straordinaria per godersi delle partite dall’alto valore tecnico. C’è da divertirsi!

Potrebbe interessarti ...
Pallone d’oro: i vincitori più famosi
Fit People
Leggi in Fit People
Pallone d’oro: i vincitori più famosi

Ogni anno, gli appassionati di calcio e i giocatori aspettano di sapere a chi andrà il pallone d'oro, un premio offerto dalla rivista France Footba...




I contenuti di questa pubblicazione sono redatti a scopo informativo. In nessun caso facilitano o sostituiscono diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedetegli l'approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.