Storia della Coppa UEFA, il torneo europeo per eccellenza

11 ottobre, 2020
La storia del Campionato Europeo di Calcio è piuttosto recente: è stato creato nel 1960, dopo oltre 30 anni di rinvio del progetto. Vi raccontiamo tutto in questo articolo.

La Coppa UEFA è il massimo torneo calcistico per squadre nazionali maschili d’Europa. Viene organizzato ogni quattro anni dalla European Football Championship fin dal 1960.

Nel seguente articolo vi raccontiamo la storia della Coppa UEFA, o Campionato Europeo di Calcio, dagli esordi alle vittorie più emblematiche e ricorderemo alcuni aneddoti davvero interessanti su questa competizione.

Le prime edizioni della Coppa UEFA

Il primo Campionato Europeo di Calcio è stato disputato nel 1960. Ma già nel 1927 si parlava di organizzare un torneo tra le squadre di calcio europee, sulla stessa linea della Coppa America, che era stata fondata nel 1916.

Perché è passato così tanto tempo? Fondamentalmente perché alcune federazioni europee non erano d’accordo e poi perché, a causa delle contingenze storiche e sociali, nel dopoguerra era un po’ complicato organizzare degli incontri sportivi.

Poi finalmente, nel 1957, il Congresso UEFA, un’entità fondata tre anni prima, rese nota l’idea di una competizione continentale.

Così, nel 1960, venne organizzata per la prima volta la Coppa dei Campioni, con il nome di Coppa delle Nazioni. Non senza difficoltà, l’evento riuscì a coinvolgere solo alcune delle squadre europee più importanti: pensate che quella prima edizione non vide la partecipazione di Inghilterra, Germania Ovest e Italia.

Il sistema di gioco era il seguente: si svolgevano delle partite eliminatorie fino a quando non rimanevano quattro squadre, che avrebbero giocato la fase finale.

Nel 1960 la finale si svolse in Francia e vide la partecipazione di URSS e Yugoslavia. La prima vinse per 2 a 1 ai supplementari, dopo aver pareggiato 1 a 1 nei 90 minuti regolamentari.

Unione Sovietica nella UEFA 1960.
L’Unione Sovietica Campione d’Europa nel 1960.

Quattro anni dopo venne organizzata una nuova Coppa UEFA, con la finale in Spagna. Furono proprio gli spagnoli a vincere contro i difensori del titolo, in una partita al Santiago Bernabéu di Madrid. Il terzo posto andò all’Ungheria e il quarto alla Danimarca.

Il cambio di nome e la terza edizione

Nel 1968 viene organizzata la terza edizione della Coppa UEFA in Italia. Quell’anno si decise di cambiare il nome in Campionato Europeo delle Nazioni e di adottare un nuovo formato con i gruppi di qualificazione.

Vinse proprio l’Italia; la Jugoslavia arrivò seconda, terza l’Inghilterra e quarta l’Unione Sovietica. I vincitori delle successive edizioni furono la Germania Federale (1972) e la Cecoslovacchia (1976).

A partire dall’edizione del 1980, la Coppa UEFA prevedeva otto squadre partecipanti. In quell’anno, la squadra vincitrice fu la Germania Ovest. Nel 1984 vinse la Francia e nel 1988 i Paesi Bassi.

In occasione dell’edizione del 1992, il campionato europeo è stato ribattezzato Eurocup, che è il nome con cui la conosciamo oggi. Quell’anno il vincitore è stato la Danimarca.

Nel 1996 il torneo ha aumentato il numero di partecipanti a 16 e il vincitore è stato la Germania. Nell’edizione 2000 c’erano due ospiti: Germania e Paesi Bassi; il vincitore è stato la Francia.

La successiva Coppa UEFA è stata vinta dai greci e nel 2008 è stata organizzata da due paesi: Austria e Svizzera. Il vincitore è stato la Spagna, che ha ripetuto l’impresa nel 2012 durante l’edizione organizzata da Polonia e Ucraina. L’ultima edizione, nel 2016, è stata vinta dal Portogallo, per la prima volta nella storia.

Statistiche e record della Coppa UEFA

Finora, Germania e Spagna sono la squadre che hanno vinto più volte il campionato europeo, con tre titoli ciascuno. I tedeschi sono stati consacrati nel 1972, nel 1980 e nel 1996; gli spagnoli invece hanno vinto questo campionato nel 1964, nel 2008 e nel 2012. Vale la pena ricordare anche la Francia, che ha vinto due volte: nel 1984 e nel 2000.

Per quanto riguarda le presenze, la Germania è stata presente in 12 edizioni, la Russia in 11 e la Spagna in 10. Con 9 presenze ci sono poi Francia, Italia, Olanda, Repubblica Ceca e Inghilterra.

La classifica dei giocatori che hanno segnato più goal è guidata dal portoghese Cristiano Ronaldo, con 29 reti dal suo esordio nell’edizione 2004. Al secondo posto c’è lo svedese Zlatan Ibrahimovic, con 25 (anche lui ha giocato per la prima volta nel 2004) e al terzo posto l’irlandese Robbie Keane, che in sole due edizioni (2012 e 2014) ha segnato ben 23 goal!

Cristiano Ronaldo in campo.
Cristiano Ronaldo, uno dei migliori calciatori di tutti i tempi, con la maglia del Portogallo.

Infine, i giocatori con più partite all’attivo sono: Gianluigi Buffon (58 partite), il ceco Petr Cech (50), gli svedesi Kim Kallstrom e Andreas Isaksson e l’irlandese Robbie Keane (49 a testa).

  • MILENIO – Eurocopa, aplazada por primera vez en su historia – Marzo 2020 – https://www.milenio.com/deportes/futbol-internacional/eurocopa-suspendida-por-primera-vez-en-su-historia
  • El tiempo – Los cinco grandes golpes que ha sufrido la Eurocopa en su historia – Marzo 2020 – https://www.eltiempo.com/deportes/futbol-internacional/cinco-problemas-que-ha-tenido-la-eurocopa-en-su-historia-473826