Stirling Moss, il campione senza corona

21 febbraio, 2019
Non bisogna per forza vincere campionati e premi per rimanere negli annali di un certo sport. È quello che è successo a Stirling Moss, un pilota inglese che non ha mai vinto un titolo mondiale. 
 

I palmarès degli sportivi non sempre sono giusti e, in molti casi, non riflettono la realtà di ciò che hanno rappresentato per il loro sport. In effetti, succede in tutte le discipline. La Formula 1 non è da meno, dato che i palmarès di molti piloti non riflettono le loro azioni in pista. Un esempio di questa situazione è Stirling Moss.

Il pilota migliore non è sempre quello con più vittorie, podi o campionati del mondo al suo seguito. Ci sono altri aspetti che non vengono considerati, ma che sono fondamentali nella carriera di un pilota.

Alcuni di questi sono la competitività delle monoposto, gli incidenti o la squadra per cui corrono. Non tutte le vittorie valgono lo stesso, perché non si ottengono allo stesso modo.

In questo articolo, parleremo di Stirling Moss. Molti lo chiamano “campione senza corona” perché, nonostante il suo talento, non ha mai vinto il titolo di campione del mondo. Vi racconteremo la storia di questo pilota inglese; giudicate voi stessi se meritava o meno il titolo mondiale.

Sette anni di lotta per il campionato mondiale

Anche se Stirling Moss è sempre stato un pilota molto competitivo, non vinse mai il titolo mondiale. Per sette anni consecutivi ci andò molto vicino ma, per un motivo o per un altro, non lo ottenne mai. Questo gli è valso il titolo di “campione senza corona”.

  • Stagione 1955: In quella stagione, Stirling Moss corse con la Mercedes. Anche se ottenne buoni risultati durante tutto l’anno, nelle ultime gare Fango si dimostrò superiore e vinse il titolo. Purtroppo, Moss non aveva idea che la stessa storia si sarebbe ripetuta per altri sei anni.
 
  • Stagione 1956: Anche quell’anno accadde la stessa cosa. L’unica differenza fu che Moss corse per la Maserati.
  • Stagione 1957: Fangio ottenne il suo terzo titolo mondiale, e Moss fu costretto ad aspettare l’anno successivo.
  • Stagione 1958: Fu l’anno in cui Moss si avvicinò di più al coronamento del suo sogno. Alla fine della stagione, ottenne il secondo posto soltanto per un punto di differenza da Hawthorn.
  • Stagione 1959: Il gran numero di ritiri e squalifiche del Gran Premio di Francia furono determinanti per il terzo posto che ottenne Moss.
  • Stagione 1960: Non considerando la vittoria del Gran Premio di Monaco, questa stagione si piazza a un livello più basso delle altre. Tuttavia, grazie alla sua regolarità, Moss ottenne comunque il terzo posto nel Mondiale.
  • Stagione 1961: Prima di ritirarsi dalla Formula 1, Moss tentò nuovamente di ottenere il titolo mondiale nel campionato. Dopo le prime due vittorie, al termine della stagione, si classificò di nuovo terzo.
Stirling Moss da giovane

Stirling Moss non è l’unico campione senza corona

Anche se Stirling Moss è il campione senza titolo più conosciuto della Formula 1, non è l’unico. Nella storia di questo sport ci sono stati altri piloti che, nonostante gli sforzi, non hanno mai vinto un campionato mondiale.

 

Per gli appassionati e gli esperti di Formula 1, questi piloti avrebbero meritato il titolo:

  • Gilles Villeneuve: Il miglior risultato di questo pilota canadese fu un secondo posto nel campionato mondiale del 1979. Inoltre, ottenne sei vittorie in tutti e sei gli anni in cui gareggiò. Comunque, per come condusse le sue poche vittorie, avrebbe meritato il titolo di Campione. Non possiamo sapere come sarebbe andata a causa dell’incidente mortale in cui fu coinvolto durante la classificazione in Belgio del 1982.
Stirling Moss

  • Rubens Barrichello: Fu l’eterno scudiero di Michael Schumacher durante la sua tappa con la Ferrari. Questo fece sì che il suo migliore momento sportivo fu come secondo pilota. Più tardi, corse per la BrawnGP, che risultò sorprendentemente l’auto più competitiva in pista. Anche se lottò per la vittoria nella maggior parte delle gare, fu Jenson Button a vincere il campionato mondiale.
  • Jacky Ickx: Nonostante questo pilota belga abbia gareggiato per 14 anni in Formula 1, nei quali ottenne 8 vittorie e 25 podi, non fu mai Campione del mondo. Ickx corse per 9 squadre e i suoi migliori risultati furono con la Ferrari. Durante le stagioni del 1969 e del 1970 fu vicino a ottenere il titolo, ma finì al secondo posto. Al giorno d’oggi, nessun pilota belga ha superato i suoi risultati.
 

Come vedete, non è sempre giusto farsi un’opinione su un pilota basandosi solo sui titoli. Le circostanze influenzano, e molto, perciò, Stirling Moss e altri non riuscirono mai ad ottenere il titolo più importante dell’automobilismo mondiale.