Le città dove si respira sport in ogni angolo

25 maggio, 2020
Ci sono città che prediligono il turismo culturale, altre quello storico e persino architettonico... ma ci sono anche quelle in cui lo sport è presente ovunque andiate.

Se guardate sempre lo sport e siete appassionati della storia di una disciplina, o se non vi perdete nemmeno una partita della vostra squadra e l’unica cosa di cui parlate sono i campionati e i titoli, non perdetevi questo articolo. Vi diremo quali sono le città dove si respira sport in ogni angolo. Continuate a leggere!

Le città dove si respira sport in ogni angolo

In queste città troverete gli stadi più moderni, una cultura sportiva molto forte in generale e persino dei musei dedicati allo sport. Sono davvero perfette per gli appassionati del mondo sportivo.

1. Boston (Stati Uniti)

Non importa se siete degli appassionati di baseball o meno, fare una passeggiata a Fenway Park a Boston è un’esperienza unica.

Durante il vostro soggiorno in questa bellissima città, la capitale dello stato del Massachusetts, potrete anche assistere a un incontro dei Boston Bruins, la squadra di hockey su ghiaccio che ha al suo attivo 6 Stanley Cup, 4 campionati, 2 trofei presidenziali e 25 titoli nella sua divisione.

Ma c’è di più: Boston ospita anche i Celtics, una delle squadre di basket con il maggior numero di titoli NBA (17) nella storia e i New England Patriots, una squadra di calcio che ha perso solo un playoff in 15 stagioni.

2. Buenos Aires (Argentina), una delle città dove si respira sport

L’Argentina, si sa, è una nazione fanatica del calcio, e questo sport è presenta dappertutto. Quindi non c’è dubbio che la sua capitale sia una delle città dove si respira sport in ogni angolo.

A Buenos Aires vi consigliamo di visitare gli stadi delle due squadre più importanti: Boca Juniors e River Plate. Entrambi hanno un museo e organizzano una visita guidata, nel caso in cui non vogliate assistere alle partite, che però sono davvero imperdibili.

grande stadio in Argentina

In Argentina non si respira solo calcio. Troverete anche il Campo Argentino di Polo (sport d’élite, con l’Argentina come il massimo vincitore); l’Ippodromo argentino di Palermo (fondato nel 1876); il Buenos Aires Lawn Tennis (nato nel 1892); e l’Autodromo Oscar y Juan Gálvez, che ospitato 20 gare di Formula 1. E ovviamente non potete perdervi lo stadio Luna Park, il palazzo dello sport e soprattutto la boxe.

3. Barcellona (Spagna)

Se siete degli appassionati di calcio o di basket, non potete non andare a Barcellona. Per gli amanti dello sport questa città è un must.

La capitale catalana è il quartier generale di una delle squadre più importanti del mondo, il Barcellona FC. Al Camp Nou, oltre a vedere Messi in azione, potete godervi il ​​suo museo interattivo, con accesso alla panchina incluso, ma anche le partite di basket.

Camp Nou Barcelona

A Barcellona c’è anche un museo olimpico, dato che è stata la sede delle Olimpiadi nel 1992, situato a Montjuic, dove troverete anche il famoso Palau Saint Jordi, l’anello olimpico, lo stadio olimpico Lluis Companys, il campo da baseball, il campo da rugby e lo stadio municipale Joan Serrahima.

4. Berlino (Germania)

Nella capitale tedesca ci sono molte cose opzioni per gli appassionati di sport, con diversi stadi interessanti da visitare. Il più importante è la casa dell’Hertha di Berlino e per il basket è la sede dell’Alba di Berlin. Berlino è sicuramente una delle città dove si respira sport in ogni angolo in Europa.

Berlino: vista sul fiume con battello

Una volta lì, non potete non visitare lo Stadio Olimpico, costruito per le Olimpiadi del 1936. In questo luogo mitico, Jesse Owens, un atleta di colore, vinse quattro medaglie d’oro sotto gli occhi scandalizzati del governo nazista. Questo stadio è stato lo scenario anche dei Mondiali del 1974 e del 2006. Qui Zinedine Zidane diede una testata a Materazzi in finale.

5. Tokyo (Giappone)

Quando pensiamo al baseball, ci vengono automaticamente in mente gli stadi degli Stati Uniti o anche quelli America Centrale, ma di certo non il Giappone. Tuttavia, questo paese è uno dei più ferventi sostenitori del baseball.

Tokyo: palazzi con pubblicità colorate. Una delle città dove si respira sport

In Giappone non dovrebbe stupirvi il fatto di trovare alcuni tra gli stadi di baseball più all’avanguardia nel campo della tecnologia. Stiamo parlando del Tokyo Dome e del Seibu Dome, tra gli stadi più tecnologici al mondo.

Se non vi piace il baseball, potete assistere una partita di sumo, in cui combattenti di oltre 200 chili si sfidano per far cadere l’avversario fuori dal ring. Pensate che questo sport ha una storia millenaria alle spalle, legata alla cultura del paese.

A Tokyo sono già stati costruiti altri stadi ancora più moderni in occasione delle prossime Olimpiadi del 2021. Le Olimpiadi avrebbero dovuto svolgersi quest’anno ma sono state posticipate a causa della pandemia provocata dalla diffusione del COVID-19. Però in questo modo avrete più tempo per organizzarvi ed essere presenti all’evento sportivo mondiale più atteso l’anno prossimo!

Se volete sapere quali sono le altre città in cui si respira sport in ogni angolo, vi consigliamo di fare un salto a Madrid e visitare gli stadi del Real Madrid, dell’Atletico Madrid e l’Ippodromo della Zarzuela, ma anche a Londra, una città che possiede almeno sei stadi di calcio e altre strutture che ospitano le più importanti gare di cricket, rugby e tennis del calendario internazionale.

  • Giancarlo Ferrari-King. 2015. 10 Best International Sports Cities. https://bleacherreport.com/articles/2368899-10-best-sports-cities-in-the-world#slide0