Regole del calcio che sono cambiate

Se vedessimo una partita di calcio di cinquant'anni fa, molte cose attirerebbero la nostra attenzione. Questo perché le regole del calcio hanno subito notevoli cambiamenti nel corso degli anni.
Regole del calcio che sono cambiate

Ultimo aggiornamento: 25 febbraio, 2020

Fin dalla sua invenzione nel 1863 in un bar di Londra, il calcio si è evoluto e ha cambiato la sua forma originale in molteplici modi. Oltre alle tattiche e alla preparazione di giocatori, allenatori e medici, sono cambiate anche le regole del calcio. Per molti è sorprendente sapere che erano così diverse alcuni anni fa.

Queste modifiche sono state apportate per varie ragioni. In primo luogo, a causa dei cambiamenti culturali e sociali che si sono verificati nel corso degli anni. Praticamente nessuno sport – come tanti altri aspetti della vita – è rimasto invariato per così tanto tempo.

Inoltre, le discipline sportive si sono evolute per diventare più divertenti, dinamiche e facili da capire e da giocare. Dall’invenzione della televisione, della radio e della comunicazione di massa, si è cercato anche cercato di migliorare lo spettacolo offerto agli spettatori. Vediamo insieme le regole del calcio che sono cambiate.

Cambiamenti storici nelle regole del calcio

Certo, in quasi più di 150 anni di storia le regole del calcio che sono cambiate sono molte. Tuttavia, ecco un breve riassunto di quelle che attirano maggiormente l’attenzione rispetto al calcio attuale:

Il passaggio al portiere, tra le regole del calcio che sono cambiate

Attualmente, se un giocatore passa la palla al portiere, questi deve usare solo i piedi, cioè, non può usare le mani. L’unica eccezione è che il passaggio precedente venga effettuato in modo involontario o con la testa o qualsiasi parte del corpo dalla vita in su.

Partita di calcio


Fino a qualche anno fa, questa regola non era così. Se un difensore passava la palla al suo portiere, questi poteva prenderla con le mani. Questa regola è stata modificata per evitare di usare questa manovra per far correre il tempo quando il punteggio era favorevole, il che si è tradotto in un gioco molto più agile e dinamico.

I cartellini

Fino alla Coppa del Mondo in Inghilterra del 1966, non esistevano cartellini rossi e gialli. Gli arbitri comunicavano le sanzioni agli atleti a voce. Ciò, naturalmente, ha causato grande confusione nelle competizioni internazionali. Ecco perché dalla Coppa del Mondo in Messico 1970 è stato utilizzato il sistema che conosciamo oggi.

Fuorigioco, una delle regole calcistiche più importanti

Quando è stato creato il calcio, la posizione in avanti si applicava a tutti i giocatori davanti alla linea della palla. Tuttavia, questo è durato alcuni anni; alla fine del 1860, tale regola venne adattata.

Oggi il fuorigioco colpisce i partecipanti che precedono la penultima linea di difesa, incluso il portiere o la palla. Le braccia non sono incluse in questa misura.

Definizione delle partite in parità

Alla fine del XX secolo, la FIFA aveva stabilito la curiosa regola del goal d’oro. Ciò implicava che, quando il gioco si estendeva per parità sul tabellone, la squadra che aveva segnato il primo goal era la vincitrice del gioco. Questa regola è stata applicata ai Mondiali 2002 Corea-Giappone.

Tuttavia, è stato sostituita dall’obiettivo d’argento. La premessa di questa regola era la stessa di quella del suo predecessore, con la differenza che non si giocano più i supplementari in cui avviene la conversione. Dal 2004, la FIFA ha abolito entrambe le regole ed i supplementari vengono portati a termine senza eccezioni.

Conduttore di calcio

Il VAR, il punto di riferimento della modernità nelle regole del calcio

Naturalmente, non possiamo parlare di cambiamenti nelle regole del calcio senza citare il ruolo del VAR, o Video Assistant Referee. Consiste nell’uso di telecamere di modo che una squadra di arbitri possa rivedere le decisioni del giudice principale in momenti specifici del gioco e suggerire di correggerle se appropriato.

Ultime modifiche al regolamento

Di recente, sono state introdotte nuove modifiche nelle regole del calcio. Le più significative sono:

  • Sostituzioni: quando viene effettuata una modifica, il giocatore che lascia il campo deve uscire dal lato più vicino e non necessariamente dal centro.
  • Rimessa dal fondo: verrà utilizzata quando una squadra recupera la palla dopo che devia sull’arbitro. Al contrario, se una partita si interrompe per un altro motivo al di fuori dell’area, sarà per la squadra che l’ha avuta per ultima.
  • Cartellino giallo ai membri della panchina: i tecnici e i giocatori sostituiti possono essere ammoniti.
  • Quarto cambio: per i tempi supplementari, entrambe le squadre possono effettuare un quarto cambio.

Oltre ai cambiamenti citati, sono stati introdotti molti altri elementi dall’invenzione del calcio: calcio di rinvio, calci d’angolo, calci di rigore e persino i fischietti agli arbitri! Non c’è dubbio che i cambiamenti siano stati positivi, poiché hanno dato origine allo sport più popolare e amato del mondo.

Potrebbe interessarti ...
L’alimentazione nel calcio femminile
Eres DeportistaLeerlo en Eres Deportista
L’alimentazione nel calcio femminile

Da un punto di vista fisico, il calcio femminile è uno sport molto impegnativo. È necessario reintegrare le energie perse durante la pratica sportiva.