Pane: quali sono le caratteristiche e i benefici?

Vediamo alcune caratteristiche del pane, un alimento di base che tuttavia gode di una certa cattiva reputazione a causa del suo livello di sale.
Pane: quali sono le caratteristiche e i benefici?

Ultimo aggiornamento: 08 maggio, 2021

Il pane è un alimento di base composto principalmente da farina di frumento, acqua, lievito e sale. Ha diverse qualità buone per la salute: un alto contenuto di carboidrati, proteine, fibre, vitamina B e davvero pochi grassi.

Al giorno d’oggi ne esistono moltissime varietà, ognuna con le sue caratteristiche nutrizionali. Anche le persone celiache o intolleranti al glutine, una proteina contenuta nel grano di frumento e in altri cereali, possono sostituire il classico pane con quello di mais.

Quali sono gli ingredienti del pane?

– Farina: la farina si ottiene macinando il grano di cereali ed è l’ingrediente più importante del pane, nonché il responsabile della sua struttura. Oltre alla normale farina di frumento, può essere fatto anche con diversi cereali, come mais, orzo o segale.

Pane di farina integrale.

– Acqua: con l’acqua si lavora l’impasto. Oltre all’acqua, si possono includere altri liquidi per ottenere diversi sapori, come latte, succhi di frutta o anche birra.

– Lievito: è un altro ingrediente fondamentale poiché serve a far fermentare la pasta e a preparare un pane più leggero. Oltre alla fermentazione, il lievito dà al pane la classica consistenza spugnosa. Esistono anche tipi di pane, come quello azzimo, senza lievito.

Oltre a questi ingredienti, se ne possono aggiungere altri che migliorano il processo di fermentazione, come lo zucchero, o per migliorarne il sapore e creare pani speziati. Si possono aggiungere grassi, semi di girasole, frutta secca o uova.

Tipi di pane e benefici

Dobbiamo sapere che tipo di pane stiamo consumando, perché non è tutto uguale. Di seguito, vi presentiamo diversi tipi con le loro caratteristiche.

Bianco

È sicuramente il tipo più conosciuto da tutti e il più consumato. Può essere a forma di pagnotta, pane rustico o artigianale, e altre forme. È sano e molto nutriente poiché è preparato con farine di frumento che lo rende adatto a tutta la popolazione. Aiuta a recuperare le forze e calma la fame. È ideale per gli sportivi, soprattutto se è artigianale e non precotto.

Integrale

È preparato con farine integrali che forniscono al corpo molte più vitamine, minerali e fibre rispetto ad altri tipi di pane, come quello bianco. Questo perché la farina è prodotta con cereali integrali.

Quanto pane possiamo mangiare.

In particolare, contiene le vitamine del gruppo B, che apportano benefici al sistema nervoso. E minerali come calcio, fosforo, potassio e magnesio, anch’essi importanti  per il sistema nervoso.

Con questo tipo di pane si può prevenire il cancro, migliorare i problemi di stitichezza e abbassare il colesterolo. Le fibre, infatti, aiutano a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. È consigliato anche per le persone diabetiche, poiché mantiene i livelli di zucchero nel sangue, mentre non è consigliato a chi soffre di alterazioni del tratto intestinale.

Con crusca

Non bisogna confonderlo con il pane integrale. È preparato con farina raffinata a cui vengono aggiunti frammenti di crusca, quindi è comunque pane bianco. Ha un maggiore apporto di fibre ma la stessa quantità di nutrienti.

Dà benefici soprattutto a chi soffre di stitichezza e a chi non ama il gusto del pane integrale.

Non lievitato

È fatto con gli stessi ingredienti degli altri tipi di pane, ma senza lievito. Per questo motivo, l’impasto è molto più compatto e richiede una digestione più lenta, fornendo al corpo alti livelli di sazietà. È consigliato soprattutto per chi è a dieta. Alcuni esempi sono il chapati, le tortillas di mais o il pita, che hanno una digestione più pesante.

Senza sale

Adatto soprattutto alle persone che soffrono di ipertensione, che possono continuare a mangiare il pane senza eliminarlo dalla dieta.

Per concludere, esistono diversi tipi di pane oltre a quelli qui descritti, come quello di segale, di mais, di farro, a fette, tostato o con noci. Sono tutti diversi e forniscono diversi benefici al nostro organismo. Non vi resta che provarli.