Il rapporto tra gli sport di forza e l'invecchiamento

31 maggio, 2020
L'invecchiamento è un processo fisiologico naturale che si verifica progressivamente. Gli sport di forza possono aiutarci a ritardarne i sintomi e a migliorare la qualità della nostra vita.

Gli sport di forza presentano numerosi vantaggi per la salute e per la qualità della vita in generale. Un inizio precoce in questo tipo di sport garantisce una buona salute muscolare, ossea e persino psicologica. Scoprite il rapporto tra gli sport di forza e l’invecchiamento.

Questi sport non solo fanno bene ai muscoli e alla mente, ma apportano anche numerosi benefici a livello respiratorio e cardiovascolare. Per tutti questi motivi, la forza e l’invecchiamento sportivo sono due concetti che vanno di pari passo. 

L’invecchiamento è un processo inevitabile, poiché nessuno può evitare il passare del tempo. Tuttavia, come spiegheremo in questo articolo, gli sport di forza sono un ottimo modo per combatterlo o comunque ritardarlo il più possibile.

Il rapporto tra gli sport di forza e l’invecchiamento

Gli sport di forza sono quelli in cui, contraendo i muscoli, solleviamo un carico esterno o il peso corporeo stesso. Sono degli sport finalizzati ad un maggiore sviluppo muscolare, rispetto ad altri che sono preferibilmente di natura cardiovascolare.

Gli esercizi di forza di solito vengono praticati nelle palestre per tonificare e definire i muscoli. Ci sono diverse discipline sportive che possiamo essere considerate sport di forza:

  • Lancio del martello o del giavellotto.
  • Sport di contatto.
  • Sollevamento pesi.
  • CrossFit.
  • Powerlifting.

Il processo di invecchiamento

Come abbiamo detto, l’invecchiamento è un processo fisiologico e naturale. È dovuto al passare del tempo, per cui le cellule ne risentono.

Infatti le cellule, quando finisce la pubertà e si ferma la crescita, smettono di replicarsi e di rigenerarsi, per cui si consumano durante il corso della vita. A livello macroscopico, queste lesioni delle cellule si manifestano con l’invecchiamento.

Anziani in palestra felici

È un processo irreversibile, tuttavia la sua progressione può essere ritardata. Uno stile di vita sano, con una dieta adeguata e il riposo adeguato, ma soprattutto evitando cattive abitudini come l’uso di droghe, alcol e tabacco, riduce notevolmente il processo di invecchiamento.

Lo sport in generale, e la forza in particolare, è un metodo molto efficace per combattere i sintomi dell’invecchiamento, come vedremo di seguito.

Sarcopenia

La sarcopenia è uno dei processi più incisivi dell’invecchiamento a lungo termine. Consiste nella perdita della massa muscolare e della forza ed è irreversibile.

È correlato sia a lesioni a livello microscopico, nella struttura muscolare stessa, sia alla perdita di ormoni anabolici come testosterone e ormone della crescita, che diminuiscono i loro livelli con l’età.

Gli sport di forza non solo aiutano a ritardare notevolmente i sintomi della sarcopenia, ma sono anche in grado di farla retrocedere notevolmente quando inizia a manifestarsi.

Questo tipo di esercizio fisico stimola gli ormoni e aiuta a mantenere i loro livelli più alti più a lungo. Inoltre, l’esercizio stesso aiuta a creare e mantenere la massa muscolare e tutto ciò aiuta a sviluppare forza e funzionalità.

Perdita di densità ossea

La perdita di densità ossea si verifica fisiologicamente con l’età. Le ossa diventano progressivamente più fragili e con ciò aumenta il rischio di fratture e lesioni.

Questo processo è accelerato dall’osteoporosi, che inizia ad attaccare le donne dopo la menopausa. Anche gli uomini possono essere colpiti, anche se meno frequentemente, soprattutto dopo i 60 anni.

Donna non giovane che fa yoga nel parco

Gli sport di forza richiedono una grande stabilità delle ossa e delle articolazioni. Anche gli ormoni anabolizzanti sopra menzionati svolgono un ruolo importante nel mantenimento della densità ossea. In generale, questo tipo di allenamento migliorerà la struttura ossea e rallenterà l’usura. Inoltre, i benefici si traducono in un miglioramento del sistema respiratorio e cardiovascolare.

Gli sport di forza aiutano contro l’invecchiamento

Il mantenimento della massa muscolare e della densità ossea ci consente di preservare la funzionalità e l’autonomia. Oltre a ridurre il rischio di lesioni o fratture tipiche della maggiore età, ci consente anche di mantenere uno stile di vita attivo.

Gli esercizi cardiovascolari riducono anche l’incidenza delle malattie cardiache e di quelle respiratorie. Tutto ciò migliora la nostra aspettativa di vita e, soprattutto, la nostra qualità di vita.

Per concludere, vale la pena ricordare che lo sport è il miglior medico che si possa avere. Ecco perché lo sport in generale e la forza in particolare sono dei grandi alleati nella lotta contro l’invecchiamento.

  • Copeland, J. L., Good, J., & Dogra, S. (2019). Strength training is associated with better functional fitness and perceived healthy aging among physically active older adults: a cross-sectional analysis of the Canadian Longitudinal Study on Aging. Aging Clinical and Experimental Research, 31(9), 1257–1263. https://doi.org/10.1007/s40520-018-1079-6
  • Papa, E. V, Dong, X., & Hassan, M. (2017). Resistance training for activity limitations in older adults with skeletal muscle function deficits: a systematic review. Clinical Interventions in Aging, 12, 955–961. https://doi.org/10.2147/CIA.S104674
  • Lambert, C. P., & Evans, W. J. (2002). Effects of aging and resistance exercise on determinants of muscle strength. Journal of the American Aging Association, 25(2), 73–78. https://doi.org/10.1007/s11357-002-0005-0
  • Mayer, F., Scharhag-Rosenberger, F., Carlsohn, A., Cassel, M., Müller, S., & Scharhag, J. (2011). The intensity and effects of strength training in the elderly. Deutsches Arzteblatt International, 108(21), 359–364. https://doi.org/10.3238/arztebl.2011.0359