La lunga storia della rivalità Boca-River

Boca e River hanno una lunga storia di rivalità e incontri emozionanti. I campionati e le partite giocate tra queste due squadre sono chiamati "superclásico".
La lunga storia della rivalità Boca-River

Ultimo aggiornamento: 16 luglio, 2020

La rivalità Boca-River è una delle più famose al mondo. Si tratta di un’accoppiata che ha dato vita a partite leggendarie e che non manca mai di regalare emozioni.

Quando queste due squadre si affrontano nel “Superclásico” del calcio argentino, il paese intero si ferma. In questo articolo, vi racconteremo la storia della rivalità Boca-River, le due più grandi squadre argentine, che si sfidano senza esclusione di colpi da quasi un secolo.

Il Boca Juniors

Il Club Atlético Boca Juniors è stato fondato nell’aprile 1905 nel quartiere La Boca di Buenos Aires, grazie a un gruppo di immigrati italiani. È l’unica squadra che ha partecipato a tutte le edizioni della liga locale sin dal suo inizio nel 1913. La maglia della divisa della squadra è blu con una striscia gialla orizzontale al centro.

Lo stadio Boca è noto come “La bombonera”, sebbene il suo nome ufficiale sia Stadio Alberto J. Armando. Lo Xeneize ha partecipato a 33 campionati di prima divisione e ha vinto 13 coppe nazionali e 6 coppe libertadores, tra gli altri titoli.

Storia del River Plate

Anche il Club Atlético River Plate è stato fondato nel maggio del 1901 nel quartiere di La Boca, ma dal 1930 si è trasferito a Nuñez, dove si trova il suo stadio, noto come El Monumental.

El Millonario è la squadra che ha vinto il maggior numero di titoli locali, partecipando in tutto 63 campionati professionali e ha vinto anche una dozzina di trofei internazionali. La sua maglia è bianca con una striscia rossa incrociata.

River Boca superclassico
Il superclassico è il campionato più importante della lega argentina.

La prima volta che le due squadre hanno giocato l’una contro l’altra è stato nell’agosto del 1913, allo stadio del Racing Club, un altro dei club più importanti del paese. La partita è finita con la vittoria del River per 2-1. Alcune fonti indicano che la prima partita in realtà si è svolta nel 1908, ma non ci sono registrazioni dell’evento.

Allora, le due squadre condividevano il quartiere, La Boca, l’area portuale e i tifosi, che erano principalmente immigrati provenienti dall’Italia. La rivalità del quartiere si è mantenuta per anni in termini cordiali, anche se con il passare del tempo le cose sono un po’ cambiate.

I primi “classici” della rivalità Boca-River

Le partite tra Boca e River iniziarono ad essere chiamate “classici” dal 1931, quando in Argentina si cominciò a giocare il calcio a livello professionale. Durante quell’incontro memorabile, tre giocatori del River vennero espulsi e, dato che si rifiutarono di lasciare il campo di gioco, la partita venne sospesa.

Dal primo incontro del 1913 ad oggi, Boca e River si sono scontrate 251 volte, sia nei tornei locali che in quelli internazionali. I gialloblu hanno vinto 89 volte, mentre i biancorossi 83 e hanno pareggiato le restanti 79 occasioni.

Rigore Roma - Delem
Il calcio di rigore che Roma segnò a Delem.

Le più grandi partite della rivalità Boca-River? Il 23 dicembre 1928, il Boca ha battuto il suo eterno avversario per 6-0; poi, il 19 ottobre 1941, El Millionario sconfisse i Xeneize per 5 a 1.

Le partite più memorabili della rivalità Boca-River

I fan di entrambe le squadre, le due più importanti del paese, ricordano diverse partite nel corso della storia. Lasciando da parte la distinzione tra dilettantismo e livello professionale, gli incontri rimasti nella memoria tra Xeneizes e Millonarios sono:

  • Nel gennaio del 1932, Boca vinse per 3 a 0 sui River, riuscendo ad aggiudicarsi il round olimpico e incoronato campione. Questo è successo di nuovo nel 1943 e nel 1969.
  • Nel campionato del 1962, l’arbitro assegnò un rigore al River all’ultimo minuto, ma il portiere del Boca, Antonio Roma, balzò in avanti in anticipo e parò il tiro. Nonostante le proteste, l’arbitro non consentì un secondo rigore. Fu così che il Boca si aggiudicò la partita diventando campione.
  • Nel 1968, si verificò una delle più grandi tragedie della storia del calcio, la cosiddetta “Tragedia della Porta 12”, quando 71 persone morirono durante un assembramento al cancello 12 dello Stadio Monumentale.
  • Nell’aprile del 1986, il River ebbe l’opportunità di “vendicarsi” nello stadio dal suo rivale. Vinse 2 a 0 a La Bombonera, aggiungendo un altro trofeo alla sua vetrina. Quella partita, inoltre, viene ricordata perché fu giocata con un pallone arancione. Norberto Alonso, campione del River Plate, segnò entrambi i goal contro El Millionario.
  • Nel 2019, la rivalità Boca-River ebbe una portata internazionale senza precedenti quando entrambe le squadre raggiunsero la finale della Copa Libertadores. Nella prima partita di quella che è stata soprannominata la finale della finale di tutti i tempi “hanno pareggiato 2 a 2.
River Boca giovano a Madrid
La rivalità Boca-River ebbe il suo apice durante la partita a Madrid.

La consacrazione in Europa

Prima del giro di ritorno, l’autobus dei giocatori del Boca venne attaccato vicino allo stadio e la partita venne sospesa. Infine, e in modo insolito, lo scenario di quella partita fu lo stadio Santiago Bernabeu di Madrid, dove il River Plate vinse per 3 a 1. In questo modo, il River si consacrò campione dell’America … ma in Europa!

Potrebbe interessarti ...
Le più famose storie di rivalità nel mondo dello sport
Fit PeopleRead it in Fit People
Le più famose storie di rivalità nel mondo dello sport

Nel mondo dello sport ci sono state tante rivalità in passato, tra cui Ali e Foreman, ma ce ne sono anche di attuali, come quella tra Ronaldo e Messi.