Fit People
 

L'ABC del Crossfit: i termini che bisogna conoscere

Avete mai sentito parlare del Crossfit? Sicuramente sì. Prestate attenzione al suo ABC, perché è costituito da una serie di termini che bisogna conoscere. Preparatevi ad entrare nel mondo del Crossfit!

L'ABC del Crossfit: i termini che bisogna conoscere

Ultimo aggiornamento: 06 gennaio, 2021

In origine, il Crossfit era un tipo di allenamento destinato ai membri delle forze armate e ai vigili del fuoco, basato su esercizi ad alta intensità che coinvolgono tutto il corpo. Conoscere l’ABC del Crossfit è fondamentale prima di dedicarsi a questo sistema di fitness.

Crossfit è un marchio creato da Greg Glassman e gli allenatori che desiderano insegnare il suo metodo devono avere una licenza specializzata. Con il passare del tempo questa disciplina è diventata una forma di allenamento, non solo per persone specializzate, ma per tanti amanti del mondo del fitness e anche per gli atleti dilettanti.

L’ABC del Crossfit

Se avete deciso di provare il Crossfit, ci sono alcune cose che dovreste imparare. Quando vi troverete all’interno della palestra in cui si pratica questa disciplina, sentirete gli allenatori e i loro manager usare dei termini che non avete mai sentito prima.

È proprio questo l’ABC del Crossfit: una serie di parole ed espressioni tecniche usate da chi pratica questo tipo di allenamento. L’ideale è conoscere l’argomento e imparare, a poco a poco, tutto ciò che lo riguarda.

Crossfit

Il punto di partenza per capire l’ABC del Crossfit è la parola stessa. Il concetto indica che si tratta di un metodo di allenamento composto da esercizi ad alta intensità e movimenti che coinvolgono i grandi segmenti corporei.

Uomini che fanno crossfit in palestra.


Inoltre, si concentra sulla combinazione di discipline come ginnastica, sollevamento pesi e allenamento metabolico, noto con l’acronimo in inglese HIIT (High Intensity Interval Training).

Box

«Devi andare in un box per allenarti». Senza dubbio, sentire quella frase può causare un po’ di confusione. La parola box si riferisce alle palestre in cui viene svolta la routine di allenamento. Chi fa Crossfit non va in palestra, va nel box.

Il box è il luogo specializzato in cui gli allenatori eseguono i loro piani di allenamento e in cui c’è l’attrezzatura specializzata per esercitarsi correttamente.

ABC del Crossfit: Workout of the Day (Wod)

Meglio conosciuto come Wod, nell’ABC del Crossfit questo termine si riferisce alla giornata di allenamento. Ogni volta che verrà eseguita una routine al giorno, verrà chiamata così. All’interno del Wod ci sono:

  • Fran: Si tratta della combinazione di due esercizi, i propulsori e i thrusters. Questi dovrebbero essere eseguiti in tre serie discendenti, una di 21, di 15 e di 9 ripetizioni.
  • Tabata: è uno dei Wod più intensi del Crossfit. Si concentra sull’esecuzione di esercizi in 20 secondi, per 10 secondi di riposo.
  • Cindy: questa routine consiste in un massimo di 20 minuti per eseguire il maggior numero possibile di serie di pull-up, push-up e squat. Ogni esercizio è formato rispettivamente da 5, 10 e 15 ripetizioni.

Ripetizioni e attrezzatura

L’ABC del Crossfit serve anche per conoscere i nomi delle ripetizioni e dell’attrezzatura usata nel box. Questi sono alcuni dei più usati:

  • Dumbell: manubrio.
  • Kettlebell: kettlebell.
  • Row: vogatore.
  • AMRAP: acronimo che indica il numero massimo di ripetizioni o round possibili (As Many Roundsor Reps As Possible).
  • EMOM: è l’abbreviazione di Every Minute on the Minute. Ciò significa che un certo numero di ripetizioni viene eseguito nell’arco di un minuto. Alla fine delle ripetizioni, c’è il riposo finché non inizia un nuovo minuto e il ciclo ricomincia.
  • Rm: ripetizione massima.
  • No Rep: ripetizione non valida.

Vantaggi del Crossfit

Sebbene sia considerato un metodo di allenamento complesso e con varie controindicazioni, il Crossfit presenta alcuni importanti vantaggi.

In primo luogo, è un modo per allenarsi senza cadere nella monotonia, grazie al gran numero di varianti che si possono eseguire con i suoi esercizi. Inoltre, ha bisogno di un livello alto di motivazione, sia da parte degli istruttori che degli atleti. Infine, è una disciplina di gruppo, che esalta i partecipanti e li invoglia a migliorarsi.

Uomini e donne fanno pull-up.


D’altra parte, ha un’alta componente di esercizi funzionali e intensi. Questi possono favorire il raggiungimento degli obiettivi che ci proponiamo nel minor tempo possibile.

Conoscevate già l’ABC del Crossfit?

Indipendentemente dal metodo di allenamento che decidete di praticare, dovreste sempre essere preparati. Ovviamente all’inizio non saprete tutto, ma con il tempo vi farete un’idea di cosa state praticando giorno dopo giorno.

Questo è il punto fondamentale dell’ABC del Crossfit: imparare alcuni termini. Ora che ne siete consapevoli, non vi resta che trovare un coach e continuare il vostro percorso verso una vita attiva e sana all’insegna dello sport!

I benefici del CrossFit per la forma fisica

I benefici del CrossFit per la forma fisica

I benefici del CrossFit sono numerosi e soprattutto il miglioramento che si verifica nel corpo è visibile in pochi mesi: ci sentiremo più forti e agili.



  • Hak, P. T., Hodzovic, E., & Hickey, B. (2013). The nature and prevalence of injury during CrossFit training. Journal of Strength and Conditioning Research. https://doi.org/10.1519/jsc.0000000000000318
  • Partridge, J. A., Knapp, B. A., & Massengale, B. D. (2014). An investigation of motivational variables in CrossFit facilities. Journal of Strength and Conditioning Research. https://doi.org/10.1519/JSC.0000000000000288
  • Emberts, T., Porcari, J., Doberstein, S., Steffen, J., & Foster, C. (2013). Exercise intensity and energy expenditure of a tabata workout. In Journal of Sports Science and Medicine.