Gli effetti della spirulina sulle prestazioni sportive

17 settembre, 2020
Secondo recenti studi, l'integrazione di antiossidanti può risultare poco vantaggiosa per le prestazioni sportive. In questo articolo, troverete alcune utili informazioni sulla spirulina.

La spirulina è un’alga che a lungo è stata considerata un superalimento, principalmente perché è ricca di vitamine del gruppo B, coinvolte nel metabolismo.

Inoltre, è altamente proteica, sebbene il suo contenuto proteico non sia di alta qualità perché si tratta comunque di una proteina di tipo vegetale. È anche un alimento con un alto contenuto di ferro, tuttavia la spirulina è priva di alcuni amminoacidi essenziali e la sua digeribilità è inferiore a quella delle proteine ​​animali.

Grazie a queste qualità, da anni ormai l’interesse scientifico si è concentrato sui possibili effetti della spirulina sulle prestazioni sportive. In questo articolo, vi diremo quali sono e come inserire questo integratore nella vostra dieta.

Gli effetti della spirulina sulle prestazioni sportive

Un articolo pubblicato sulla rivista Sports Medicine afferma che l’integrazione con antiossidanti è dannosa per le prestazioni sportive. Tuttavia, questa ricerca contempla alcune eccezioni: una di questi è la spirulina. Lo studio lascia aperta l’ipotesi che, a lungo termine, quest’alga possa essere utile per l’esercizio fisico.

Altre prove dimostrano che la spirulina potrebbe persino migliorare l’ossidazione dei grassi e ridurre la perossidazione lipidica indotta dall’esercizio. Tuttavia, studi più recenti indicano un aumento delle prestazioni solo nel caso delle persone in sovrappeso o obese.

Pare che in questi individui la spirulina, insieme ad un esercizio fisico adeguato, sia in grado di migliorare i parametri associati alla composizione corporea e all’idoneità cardiorespiratoria.

Compresse di spirulina.

Oltre a ciò, non sono stati condotti studi per dimostrare i suoi effetti sugli atleti con un peso normale e sugli atleti professionisti. Ad ogni modo, questo quadro impedisce di collocare l’integrazione di spirulina tra gli aiuti ergogenici che aumentano le prestazioni dell’atleta.

Dove possiamo trovare la spirulina?

Questa microalga può essere acquistata in polvere o pastiglie. La sua dose di consumo giornaliero è di circa due grammi suddivisi in due o tre dosi. La versione in polvere ha il vantaggio di poter essere aggiunta a frullati o succhi, anche se per alcune persone il suo sapore non è troppo gradevole.

A causa del mascheramento delle sue proprietà organolettiche, il più comune è consumarlo in losanghe. È un integratore economico che può essere acquistato facilmente, con poco rischio di contaminazione con altre sostanze. Tuttavia, sottolineiamo che non ha effetti provati, tranne nelle persone in sovrappeso o obese.

Consumo di spirulina e salute

Sebbene non abbia senso raccomandare questa sostanza per migliorare le prestazioni sportive, può essere prescritta se l’obiettivo è migliorare la salute. Esistono studi che collegano il consumo regolare di questa alga con una certa riduzione del rischio di soffrire di disturbi cardiovascolari a medio e lungo termine.

Per questo motivo, il suo consumo insieme ad altri composti antiossidanti che migliorano la funzione cardiaca, come il resveratrolo, può essere benefico. In ogni caso, una dieta varia ed equilibrata contenente prodotti freschi dovrebbe essere sufficiente per garantire la salute a medio e lungo termine senza richiedere l’integrazione di spirulina.

Da tenere a mente

La spirulina è una microalga che è diventata di moda negli ultimi anni per i suoi presunti benefici per la salute. Sono stati studiati anche i suoi effetti sulla prestazione sportiva.

Tuttavia, non è stato evidenziato niente di rilevante in questo senso, se non un leggero miglioramento delle prestazioni nei soggetti in sovrappeso sottoposti a un programma di esercizio fisico specifico.

Un medico misura la pancia di un paziente.

Invece, i suoi effetti protettivi sulla salute cardiovascolare hanno mostrato risultati interessanti a medio e lungo termine, soprattutto se assunta insieme ad altri antiossidanti come i flavonoidi.

Ad ogni modo, soprattutto per quanto riguarda la salute in generale, la strategia migliore è seguire una dieta varia ed equilibrata. Infatti, mangiare cibi freschi ed evitare quelli trasformati è la soluzione più efficace per migliorare i processi biologici a medio e lungo termine.

Invece, se volete aumentare le prestazioni sportive, dovrete ricorrere ad altre sostanze ergogeniche che abbiano ampiamente dimostrato i loro effetti. Questo è il caso della creatina, della caffeina o della beta alanina, tra gli altri.

Le sostanze precedentemente citate consentono di aumentare le prestazioni sportive sia agli atleti dilettanti che ai professionisti, senza effetti collaterali dannosi a medio o a lungo termine.

  • Andrea JB., Will GH., Impact of dietary antioxidants on sport performance: a review. Sports Med, 2015. 939-55.
  • Hernández Lepe MA., López Díaz JA., Juárez Oropeza MA., Hernández Torres RP., et al., Effect of arthrospira (Spirulina) maxima supplementation and a systematic physical exercise program on the body composition and cardiorespiratory fitness of overweihgt or obese subjects: a double blind, randomized and crossover controlled trial. Mar Drugs, 2018.
  • Hernández Lepe MA., Olivas Aguirre FJ., Gómez Miranda LM., Hernández Torres RP., et al., Systematic physical exercise and spirulina maxima supplementation improve body composition, cardiorespiratory fitness, and blood lipid profile: correlations of a randomized double blind controlled trial. Antioxidants, 2019.