Taurina: che cos'è e per quali scopi viene usata

Gli integratori di taurina possono essere utili per ridurre l'incidenza delle patologie neurodegenerative e metaboliche. Tuttavia, i dosaggi ottimali non sono ancora stati stabiliti.
Taurina: che cos'è e per quali scopi viene usata

Ultimo aggiornamento: 04 marzo, 2021

La taurina è un amminoacido che ha vari effetti sulla salute. Sebbene i suoi effetti ergogenici sull’attività fisica non siano ancora stati dimostrati, partecipa attivamente a varie reazioni fisiologiche che possono giovare all’organismo.

Quando si parla di salute non è giusto riferirsi solo all’assunzione di una certa sostanza. Per evitare le malattie è necessario che la dieta sia adeguata, così come il resto delle abitudini di vita. È necessario fare esercizio fisico regolarmente e riposare adeguatamente.

Gli usi della taurina

La taurina si trova nelle bevande energetiche. Queste contengono alte dosi di caffeina, motivo per cui sono considerate dannose per la salute. Lo afferma uno studio pubblicato sulla rivista Birth Defects Research, che sottolinea il pericolo di consumare queste bevande durante l’infanzia e l’adolescenza.

Tuttavia, il consumo di taurina in età adulta può offrire alcuni vantaggi per quanto riguarda il funzionamento dell’organismo. È possibile includerla nel regime alimentare sotto forma di integratore per aumentare la dose ingerita. Inoltre, questo amminoacido si trova come parte delle proteine ​​negli alimenti di origine animale.

La taurina è efficace nel trattamento dei problemi neurologici

Uno degli usi medici della taurina ha a che fare con il suo potere di migliorare la prognosi delle malattie neurologiche, come affermato da una ricerca pubblicata sulla rivista Redox Biology. Pertanto, l’integrazione con taurina può essere un trattamento aggiuntivo alla farmacologia.

La taurina può contribuire al trattamento di varie malattie. Questa sostanza può essere utile per tenere sotto controllo l’epilessia.

Si è dimostrata efficace anche nel ridurre il problema dei disturbi del sonno, nonché nella prevenzione dei difetti del tubo neurale. Potrebbe avere effetti positivi anche nella cura del disturbo da iperattività. Tuttavia, sono necessarie ulteriori prove per confermare tutto questo potenziale.

Pillole di taurina.

La sua applicazione per curare il diabete

Un altro degli effetti positivi della taurina sulla salute è la sua capacità di ridurre la resistenza all’insulina. L’integrazione con questo amminoacido potrebbe essere in grado di ridurne l’aggressività e facilitare la gestione del diabete di tipo 2, secondo uno studio pubblicato su Amino Acids.

Tutto questo, però, senza tralasciare l’assunzione di abitudini di vita più sane per ridurre l’impatto della malattia e migliorarne la prognosi.

Ridurre l’assunzione di carboidrati nella dieta e praticare regolarmente l’esercizio fisico consentono inoltre un’efficace riduzione della resistenza all’insulina. Anche il digiuno intermittente si è dimostrato efficace a questo scopo. Tuttavia, pare proprio che gli integratori di taurina aumentino gli effetti di tutte queste pratiche.

Sono necessari studi più approfonditi per progettare un protocollo di somministrazione della sostanza, poiché gli intervalli di dosaggio non sono ancora ben definiti. Pertanto, il suo utilizzo potrebbe essere sistematizzato e implementato in ambito clinico con l’obiettivo di migliorare la salute.

Bevanda energizzante.

Taurina, un amminoacido ricco di potenziale

Come abbiamo accennato, la taurina è un amminoacido con un grande potenziale per migliorare la salute. Sebbene gli esperimenti attuali siano incoraggianti, è necessaria una ricerca più approfondita per fornire prove concrete al riguardo.

Quello che si sa per certo oggi è che questa sostanza è efficace nell’aiutare a prevenire disturbi neurologici e metabolici. Questi ultimi sono molto comuni nella società occidentale e rispondono a dei sostanziali cambiamenti nello stile di vita.

È chiaro che la dieta e l’esercizio fisico sono due fattori essenziali per la salute. Tuttavia, gli integratori con alcuni nutrienti possono migliorare il funzionamento del corpo. La taurina sembra essere una di queste, sebbene il suo dosaggio ottimale non sia stato ancora stabilito.

Tuttavia, è meglio evitare il consumo di bevande energetiche ad alto contenuto di caffeina e taurina, soprattutto durante l’adolescenza. Questi possono essere dannosi per lo sviluppo del cervello e le funzioni cognitive. I suoi effetti sono ancora più gravi quando vengono combinati con le bevande alcoliche, un’abitudine dannosa purtroppo molto frequente tra i giovani.

Potrebbe interessarti ...
Frullati per dimagrire: 5 ottime ricette
Fit PeopleLeggi in Fit People
Frullati per dimagrire: 5 ottime ricette

Ecco alcune ricette di frullati per dimagrire che potete accompagnare all'allenamento e ad una dieta equilibrata. Vi saranno davvero utili!



  • Curran CP., Marczinski CA., Taurine, caffeine, and energy drinks: reviewing the risks to the adolescent brain. Birth Defects Res, 2017. 109 (20): 1640-1648.
  • Jakaria M., Azam S., Haque E., Jo SH., et al., Taurine and its analogs in neurological disorders: focus on therapeutic potential and molecular mechanisms. Redox Biol, 2019.