Esercizi che aiutano a ridurre il colesterolo

16 marzo, 2020
Gli esercizi cardiovascolari, purché accompagnati da una dieta sana, sono la migliore soluzione per ridurre i livelli di colesterolo.

È risaputo che al fine di ridurre il colesterolo è necessario, oltre all’attività fisica frequente e costante nel tempo, seguire una dieta equilibrata. Gli esercizi cardiovascolari aiutano sia a ridurre i livelli di glucosio sia la pressione sanguigna. In questo articolo, parliamo degli esercizi che aiutano a ridurre il colesterolo.

Chi soffre di colesterolo alto dovrebbe cambiare radicalmente le proprie abitudini di vita, fare esercizio fisico regolarmente e mantenere una dieta equilibrata, che è fondamentale per mantenere i livelli di colesterolo stabili. Vediamo insieme nel dettaglio gli esercizi che aiutano a ridurre il colesterolo.

Quali sono gli esercizi che aiutano a ridurre il colesterolo?

Come accennato in precedenza, per far sì che i livelli di colesterolo non superino i valori raccomandati è necessario mantenere uno stile di vita attivo. L’esercizio è un grande alleato per la salute anche in questo caso.

Lo studioso Steve Mann, in uno dei suoi studi, ci mostra quali sono gli esercizi più adatti per mantenere stabili i livelli di colesterolo. In linea di massima, sono i seguenti:

  • Chi ha il colesterolo alto dovrebbe allenarsi 5 giorni alla settimana. La routine dovrebbe includere sia gli esercizi di forza che quelli aerobici, per consentire alla LDC (il colesterolo cattivo) di diminuire, mentre aumenta l’HDL (il colesterolo buono).
  • Quando i livelli di colesterolo sono alti e a causa del peso o dell’età la persona non può muoversi facilmente, dovrebbe iniziare con gli esercizi di forza per migliorare progressivamente la propria condizione. Per questo motivo, le attività quotidiane come camminare o salire le scale dovrebbero far parte della routine quotidiana. D’altra parte, è meglio evitare le attività che comportano un impatto articolare eccessivo.
  • Se i livelli di colesterolo rientrano nei parametri raccomandati, avere uno stile di vita attivo, con 5 giorni alla settimana di esercizio fisico e aerobico, aiuta a controllare il colesterolo. Non bisogna dimenticare che ridurre il colesterolo aiuta a prevenire determinate malattie.
Test per la pressione

6 consigli per ridurre il colesterolo e tenerlo a bada

Di seguito, vi mostriamo una serie di suggerimenti molto semplici che aiutano a ridurre il colesterolo. Ricordate, tuttavia, che nessuno di loro può sostituire il parere del medico o il trattamento indicato dal professionista.

1. Camminare tanto

Camminare è uno degli esercizi più efficaci quando si tratta di ridurre il livelli di colesterolo. Tuttavia, se vogliamo che questo esercizio sia efficace, dobbiamo fare delle camminate lunghe e piuttosto intense, cercando di raggiungere almeno i 100 battiti al minuto.

Dobbiamo eseguire l’esercizio ininterrottamente, con camminate che vanno dai 30 minuti e un’ora: solo così riusciremo a eliminare i depositi di grasso. Bisogna essere in grado di svolgere questa attività ogni giorno; se non è possibile, almeno tre o quattro giorni alla settimana.

Uno dei vantaggi del camminare è che chiunque può praticarlo, indipendentemente dal proprio livello fisico.

2. Nuotare regolarmente

Se state cercando un esercizio cardiovascolare ma con risultati migliori per quanto riguarda il dispendio calorico, vi consigliamo di optare per il nuoto. Uno dei suoi principali vantaggi è il basso livello di impatto articolare, che è molto importante se i livelli di colesterolo sono alti o se la mobilità è ridotta.

Ragazza nuota in piscina

Affinché questo sport sia efficace, sarà necessario avere una buona padronanza del nuoto e della tecnica, poiché lo sforzo deve essere mantenuto per il tempo necessario per raggiungere l’obiettivo. Se sceglierete il nuoto, vi consigliamo di esercitarvi e allenare la tecnica, magari con l’aiuto di uno specialista.

3. Se camminare vi sembra troppo poco, iniziate a correre

Camminare è estremamente noioso per molte persone. Se volete fare un piccolo passo avanti, correre è una buona opzione. Per ottenere i risultati sperati e non lasciarvi scoraggiare, sarà conveniente iniziare a fare running progressivamente.

Ad esempio, potete iniziare per 15 minuti e aumentare gradualmente il ritmo come punto di partenza. Come per il nuoto, sarebbe interessante rivolgersi a un professionista sportivo per aiutarvi a migliorare la tecnica di corsa.

4. La danza, un’attività divertente per ridurre il colesterolo

La danza è un’attività di grande rilevanza sia dal punto di vista ricreativo che a livello fisico, poiché ci consente di interagire con più persone ed allo stesso tempo di ridurre il colesterolo. Allo stesso tempo, ci permetterà di lavorare su qualità fisiche molto importanti come l’equilibrio o l’agilità.

5. Le attività previste nei centri sportivi e nelle palestre

Attualmente, i centri sportivi prevedono numerose attività cardiovascolari che consentono di abbassare i livelli di colesterolo attivando la combustione dei grassi.

Una volta in palestra, possiamo anche trarre vantaggio dalla presenza degli attrezzi per praticare gli esercizi incentrati sulla forza muscolare, che aiutano a mantenere i muscoli in sintonia dopo la combustione del grasso avvenuta in precedenza.

Andare dal medico nutrizionista

6. L’importanza di una dieta equilibrata per ridurre il colesterolo

Possiamo dire che circa il 65% della popolazione che ha problemi di colesterolo alto è dovuto a fattori genetici. Tuttavia, il restante 35% dovrebbe controllarlo mantenendo una dieta varia, equilibrata e sana. Per questo, una dieta a basso contenuto di grassi sarà fondamentale per far sì che i valori di colesterolo si mantengano stabili.

Come avete avuto modo di vedere, ridurre il colesterolo è abbastanza semplice, soprattutto se ci viene consigliato da un professionista e rispettiamo le sue indicazioni. Per raggiungere l’obiettivo, dobbiamo essere coerenti e fare del nostro meglio. Migliorate la qualità della vostra vita con poche semplici abitudini!