La frode finanziaria nel mondo dello sport

Normalmente i casi di frode finanziaria nel mondo dello sport provengono dalle scommesse, dalla politica, dagli sponsor e dai compensi dei giocatori. Vi raccontiamo alcuni casi noti.
La frode finanziaria nel mondo dello sport

Ultimo aggiornamento: 02 settembre, 2020

Il gioco d’azzardo, le sponsorizzazioni e i contratti dei calciatori sono i principali strumenti di frode finanziaria nel mondo dello sport. Le discipline sportive dovrebbero mantenere un atteggiamento moralmente ineccepibile e veicolare valori positivi, tuttavia le loro istituzioni sono fragili. Alcuni sport generano un flusso di capitali talmente grande che spesso risulta incontrollabile.

La mancanza di controlli finanziari all’interno del mondo dello sport è stata nell’occhio del ciclone dei media negli ultimi anni. Probabilmente il caso che ha sollevato maggiore allerta è stato quello del FIFAGate nel 2015. Tanto che ancora oggi continuano le indagini, i processi e le ripercussioni del più grande scandalo di corruzione nel calcio a livello agonistico.

Frode finanziaria: verso una definizione

La frode finanziaria comprende un insieme di crimini finanziari regolati dalle leggi nazionali e internazionali. Ad esempio, è considerata frode l’evasione fiscale, la circolazione di denaro di dubbia provenienza e la commercializzazione illegale di prodotti.

Il solo fatto di ottenere vantaggi economici attraverso comportamenti illeciti potrebbe rientrare in questa categoria. Furto di identità, contraffazione, riciclaggio di denaro e tutti i tipi di inganno negli accordi finanziari sono altre modalità di frode. Purtroppo, le strutture sportive deboli facilitano questo tipo di reato.

Per questo motivo la definizione di “frode finanziaria” è stata ampiamente citata dalla televisione e dalla stampa durante il cosiddetto FIFAGate. In realtà, questo concetto può comprendere una serie di crimini e inganni, in cui il movimento di fondi è stato alla base degli atti criminali.

Corruzione e riciclaggio di denaro: criminalità a tutti i livelli

Il problema va oltre l’ottenere di denaro in modo fraudolento. Infatti, pratiche come la corruzione e la sponsorizzazione illecita alimentano altri crimini finanziari.

Mano che tiene un pallone di calcio.

Ricordiamoci che esistono una serie di standard internazionali progettati per regolamentare il movimento dei fondi in tutto il mondo. Per legge, tutte le aziende, le istituzioni ma anche i singoli cittadini hanno l’obbligo di giustificare e dimostrare la provenienza delle proprie entrate e uscite.

Per evadere le tasse e ottenere dei benefici, spesso le persone tendono a compiere una serie di illeciti. Ad esempio, ci sono delle società che hanno il compito di camuffare la mobilitazione illegale di risorse economiche. Un altro problema è il riciclaggio di denaro.

Truffatori di ogni tipo hanno trovato in sport come il calcio un ottimo modo per riciclare denaro. Il riciclaggio di denaro consente la mobilitazione e la legalizzazione delle risorse monetarie generate da attività illegali. È così che anche i criminali possono diventare azionisti di una squadra aggirando le indagini giudiziarie.

Cosa è successo con il FIFAGate?

Il 27 maggio 2015, sono state arrestate 14 persone presso l’Hotel Baur au Lac di Zurigo. Tutti si stavano preparando a partecipare al 65 ° congresso FIFA, in occasione delle elezioni alla presidenza in cui Joseph Blatter sarebbe tornato ai vertici dell’organizzazione. Tra gli arrestati c’erano sette dipendenti provenienti da varie entità del calcio internazionale.

Gli arresti sono stati effettuati a seguito delle indagini condotte dall’FBI a partire dal 2011. A scatenare gli arresti è stata la scoperta di una serie di pagamenti illeciti a favore dei funzionari della FIFA. L’obiettivo era quello di ottenere delle importanti sponsorizzazioni televisive, abbigliamento sportivo e pubblicità.

Una seconda indagine ha rivelato vari atti di corruzione all’interno delle istituzioni calcistiche. Con ciò sono venuti alla luce altri illeciti, tra cui l’acquisto di voti per l’elezione delle sedi dei Mondiali.

A loro volta, sono state trovate prove di tangenti fatte intorno al Centenario della Coppa America giocata negli Stati Uniti. Sono stati scoperti persino dei collegamenti tra alcune partite e le scommesse illegali.

Banconote su un tavolo.

Frode finanziaria nello sport: non si tratta solo di calcio

Nel settembre 2019, un funzionario fiscale è stato condannato per aver aiutato a truffare degli atleti internazionali. In questo caso, gli atleti di calcio e basket sono stati elencati come vittime. La rete criminale è riuscita a individuare 6,3 milioni di euro di rimborsi delle imposte sul reddito.

Il problema principale nella lotta contro la frode finanziaria nel mondo dello sport è la mancanza di controlli adeguati da parte delle entità sportive. Tuttavia, queste istituzioni sono anche regolate dal diritto nazionale e internazionale in materia. Poche federazioni e istituzioni dispongono delle risorse necessarie per combattere la propria corruzione interna.

Inoltre, la frode finanziaria è un reato penale che deve essere affrontato dagli organi giudiziari preposti. Accordi internazionali come la Convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata transnazionale affrontano questo tipo di problema.

In effetti, la frode finanziaria nel mondo dello sport è un problema difficile da affrontare, anche per le singole nazioni. È molto più complesso per i dirigenti e le federazioni, che generalmente provengono da una vita sportiva. Tuttavia, commettere questo tipo di reato va oltre la sospensione dell’incarico e viene punito con severe condanne penali.

Potrebbe interessarti ...
Scopriamo insieme quali sono i diritti degli atleti
Fit PeopleLeggi in Fit People
Scopriamo insieme quali sono i diritti degli atleti

Spesso i diritti degli atleti vengono messi in secondo piano dalle organizzazioni sportive. Tuttavia, è importante promuovere la giustizia sociale.